Capodanno del Mugnaio con il re della tavola: 'Grano Nostrum'/SPECIALE

30 giugno 2019, 18:27
1101
Condividi

Il seme dell’Irpinia rigogliosa germoglia, cresce trasformando i campi accuratamente selezionati in una distesa dorata e lucente grazie alla tenacia, alla determinazione di quanti credono che la terra – se rispettata e curata – restituisce i suoi inestimabili frutti come Grano nostrum al 100 italiano, realizzato con sementi  altamente selezionate.

Un lavoro durato anni, studiato passo dopo passo.

Una sfida centrata dall’irpino Michele Meninno della Green Farm che insieme alla storica famiglia di mugnai napoletani Caputo e ai preziosi contadini oggi raccoglie i suoi meravigliosi frutti.

Piccoli passi iniziali, si partì con mille ettari di terreno coltivando le migliori qualità di grano.

Da allora quella stretta di mano si rinnova di anno e in anno.

A Frignano in provincia di Caserta presso l’azienda agricola D’Amore la grande festa ‘Il Capodanno del Mugnaio’ che è inno alla natura con la trebbiatura del grano, la celebrazione  benaugurante del raccolto, l'accensione dei forni, la preparazione delle pizze con gli eccellenti  maestri pizzaioli, il taglio della torta, preparata dal maestro pasticcere di Pompei, Salvatore Gabbiano.

Il tutto accompagnato dal top della birra artigianale, SerroCroce.

(di Teresa Lombardo )

FOTOGALLERY

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO