Cinema, l'Irpinia come set naturale: uno sviluppo possibile

10 dicembre 2016, 14:18
727
Condividi
Effetto “Benvenuti al Sud” anche in Irpinia? La nostra provincia ha tutte le carte in regola per essere un paesaggio cinematografico, ma gli sforzi degli addetti ai lavori e dei tanti talenti si disperdono. Manca ancora un’unità di intenti. Se ne parla a Password con Irpinia Film Commission, il regista Lorenzo Fodarella e l’iniziativa “Freelance di Provincia” e le “sorelle avellinesi del cinema”: Michela e Antonella Mancusi che, con l’associazione Zia Lidia Social Club, sono parte integrante della 41°esima edizione del Laceno D’Oro.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO