Lacedonia, a Pasqua il primo "Festival Pianistico Internazionale"

Domenica alle 21:00 l'evento di beneficenza nel comune irpino
29 marzo 2018, 11:52
779
Condividi

Domenica 01 Aprile 2018 alle ore 21.00, il Comune di Lacedonia ospiterà un festival prodotto dalla Montecristo Produzioni con pianisti provenienti da tutto il mondo.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza alla fondazione A.V.S.I. per l’acquisto di un pianoforte da donare al campo profugo siriano di Marjaayoun nel sud del Libano, dove la fondazione opera da diverso tempo. I biglietti, del costo di 10 Euro, saranno disponibili presso il teatro la sera dell’evento.

I musicisti, provenienti da Italia, Cile, Ucraina, Cina, Giappone e Usa, saliranno sul palco del Teatro Comunale di Lacedonia per proporre un repertorio che parte dal romanticismo barocco e arriva al pop contemporaneo di Ed Sheeran, Giovanni Allevi e Ludovico Einaudi. Il programma della serata prevede anche la consegna del “Premio Antonio Romano”, riconoscimento musicale istituito in memoria di un pianista irpino che quest’anno avrebbe compiuto cinquant’anni.

Gli artisti che si esibiranno, selezionati dal direttore artistico Maurizio Giannetta, sono i seguenti: Loyiheng Yang da Shanghai (primo premio al 3° ZhongSin International Music Competition di Singapore, primo premio agli United States Open Music Competition in Cina, primo premio assoluto e il premio d’oro del 3° Hong Kong International Piano Open Competition);

Mattias Nestro Cuevas dal Cile (naturalizzato statunitense, direttamente dall’Europa Season di Craiova e il Krasnogorsk Music Festival di Mosca);

Tomoka Yamane dal Giappone (primo premio al Sanyo Okayama, il premio Espoir al Concorso Internazionale di Osaka, primo premio al Concorso Internazionale di Musica Tadini, premi speciali allo Student Music in Japan e Japan Classical Music);

Olga Rubanova dalla Russia, che ha vissuto e studiato in Ucraina all’Università delle Arti di Kharkiv, laureandosi in pianoforte e musicologia partecipando a diversi concerti e festival,  guadagnandosi l’appellativo di “Pianista dello Zar”.

A rappresentare l’Italia ci saranno Massimo D’Alessio da Milano, con all’attivo già diverse collaborazioni importanti tra cui quelle con Tony Bungaro, Mark Harris, Michele Ascolese e Francesco Sole, Giovanni Fabiani da Arezzo, primo premio e menzione d’onore al concorso di composizione orchestrale “Veretti” e “Los Angeles Music Award” per miglior disco d’esordio, e Viviana Celano nata a Lacedonia. Il pianista dodicenne Lorenzo Piccolella aprirà la serata. 

(di Nicola Vitale )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO