Non solo Roma, successo per il Primo Maggio napoletano: ''Terroni uniti'' /VIDEO

02 maggio 2017, 13:04
470
Condividi
NAPOLI – Non solo Roma, anche il Sud si fa sentire nel giorno della festa dei lavoratori con Napoli che propone un palco nuovo nel Mezzogiorno, quello di Piazza Dante. L'iniziativa, promossa anche dal sindaco partenopeo Luigi de Magistris, mira a diventare un appuntamento annuale e duraturo del panorama nazionale ed ha avuto come tema portante non solo quello del lavoro, ma anche e soprattutto quello dell'antirazzismo e della valorizzazione del Sud Italia. Il titolo scelto per il concerto gratuito del centro storico è “Terroni uniti” e sulla scia di questo slogan si sono esibiti, dalle 12 fino a mezzanotte, 50 artisti tra cui Eugenio Bennato, Enzo Gragnaniello, 99 Posse, Daniele Sepe, i Foja, Franco Ricciardi, Ciccio Merolla, Tommaso Primo, Valentina Stella, Loredana Daniele, Francesca Fariello, Capatost, Francesco Di Bella, Lelio Morra, Ivan Granatino, Tonino Carotone, Piotta, Muro del Canto: per ognuno di loro palco a disposizione per due-tre canzoni. Moltissime le persone che hanno affollato Piazza Dante, soprattutto a partire dalle prime ore del pomeriggio: tra di loro anche molti turisti che hanno scelto Napoli come meta delle proprie vacanze.
(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO