Sclerosi Multipla: "Il nome fa paura, ma conviverci si può"

14 ottobre 2016, 23:26
3864
Condividi

Scalare lo Stromboli con la sclerosi multipla... si può fare. E anche per due volte. E' la "sensata esperienza" di un neodiagnosticato, Carmelo Orlando, che è salito sul vulcano siciliano per "una prova di forza con se stesso". Carmelo non si ferma a questo: crea il progetto "SMnoSLA" per spiegare la differenza fra la sclerosi multipla e la sclerosi laterale amiotrofica. Un progetto coindiviso dall'Ariano Folk Festival. Poco si conosce di questa malattia, ma la ricerca fa piccoli passi avanti. Basti pensare che alla vicepresidente dell'Aism Avellino 25 anni fa è stata curata per una lombosciatalgia. Carmela Iannacone si racconta nell'ultima puntata di Password. L'aspetto scientifico spetta al professor Daniele Spitaleri, direttore dell'UOC di Neurologia - Centro Clinico Sclerosi Multipla del San Giuseppe Moscati di Avellino. 

 

(di Valentina Bruno )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO