Torre Le Nocelle, anche San Ciriaco ha i sui Carri. Da Taurasi l'obelisco della famiglia Di Chiara: ''Passione e devozione''

07 agosto 2019, 20:12
1400
Condividi
Ci sono i Carri e i Gigli di Fontanarosa, Flumeri, Mirabella, Villanova, Frigento. Ma ce ne sono anche altri in Irpinia, forse meno noti, ma altrettanto belli. E' il caso di Torre Le Nocelle dove ogni anno, in occasione della festa patronale in onore di San Ciriaco, sfilano degli obelischi realizzati con passione e devozione. Uno di questi è creato dalla famiglia Di Chiara di Taurasi. Una tradizione nata negli anni sessanta e da 20 anni portata avanti dal signor Giuseppe, che ha seguito le orme di suo suocero. Inizialmente si trattava di piccole opere realizzate per chiedere una grazia e per omaggiare il Santo, con il tempo i manufatti sono diventati veri e propri carri, alti fino a 15 metri, lavorati a mano in ogni dettaglio. L'obelisco cambia quasi ogni anno, almeno nella sua parte esterna. Giuseppe ci lavora insieme alla moglie, Concetta, già a partire da gennaio per arrivare pronto all'appuntamento dell'8 agosto, quando l'obelisco parte da Taurasi, all'alba, e raggiunge in processione Torre Le Nocelle. L'evento si terrà domani. Un'altra processione, sempre a Torre Le Nocelle, è prevista il 10 agosto, quando ci sarà una nuova sfilata degli obelischi. ''Dietro c'è tanta passione, fede e devozione. Non c'è scopo di lucro e il Carro è realizzato interamente a nostre spese'', ci tiene a precisare Giuseppe, orgoglioso del suo lavoro. Un'offerta a San Ciriaco, dunque, che ormai si ripete da decenni. Quest'anno ad abbellire l'opera, un dipinto del patrono realizzato da Maria Cerundolo, giovane artista di Fontanarosa.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO