4 novembre, "no al nazionalismo aggressivo". Il monito in città

05 novembre 2018, 16:30
203
Condividi

Memoria per ricordare e non svendere mai i valori. (GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE DEL COLONNELLO PUEL, DEL PREFETTO CAPPETTA, DEL SINDACO MASTELLA)

A cento anni dalla fine della Grande guerra, "bisogna ribadire con forza tutti insieme che alla strada della guerra si preferisce coltivare amicizia e collaborazione.

Lo scoppio della guerra nel 1914 sancì in misura fallimentare l'incapacità delle classi dirigenti europee di allora di comporre aspirazioni e interessi in modo pacifico anziché cedere alle lusinghe di un nazionalismo aggressivo".

E' il monito del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che rimbomba a Piazza Castello a Benevento in occasione del 4 novembre: una cerimonia per riflettere sull’identità nazionale, sui valori conquistati che vanno difesi.

QUI L'INTERVISTA AL SINDACO MASTELLA

(di Teresa Lombardo )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO