Arresti, denunce, sequestro di droga: blitz dei carabinieri nel Sannio

carabinieri montesasrchio
27 novembre 2017, 07:56
1150
Condividi

Due arresti, denunce, fogli di via obbligatori e sequestri: continua senza sosta il presidio del comando provinciale carabinieri di Benevento.   

I servizi di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolti in questo fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento,  hanno permesso di conseguire i seguenti risultati:


Compagnia Carabinieri di Benevento

- i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento hanno denunciato un 34enne di Calvi (BN), poiché è stato sorpreso alla guida della sua autovettura Alfa Romeo 147, sprovvisto di patente di guida, poiché revocata, e della necessaria copertura assicurativa, veicolo sequestrato ed inoltre hanno denunciato un 64enne di Morcone, conducente di un’Audi A3 sottoposta a fermo amministrativo, che pertanto, è stata sequestrata;- a San Giorgio del Sannio i carabinieri di quella Stazione hanno segnalato alla Prefettura tre persone, quali assuntori di sostanze stupefacenti,  trovati in possesso in totale di 3 gr. di hashish, 3,5 gr di marijuana, 1 gr di olio di hashish, tutto lo stupefacente è stato sequestrato. Sempre in quel centro i militari hanno rinvenuto e sequestrato all’interno della villa comunale due dosi distinte di marijuana e di hashish avvolte in una carta stagnola. - i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno rinvenuto e sequestrato nel parcheggio in piazza Colonna nei pressi della stazione ferroviaria di questo capoluogo una scatola in cartone contenente n. 210 dvd contenenti film e videogiochi illecitamente riprodotti.- a Pesco Sannita i carabinieri della locale Stazione e quelli di Pietrelcina hanno invece segnalato per il foglio di via obbligatorio 3 pregiudicati di Benevento che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro.  


Per quanto riguarda la Valle Telesina i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita e il personale della Stazione di Telese Terme segnalava alla locale Prefettura un minore di San Salvatore Telesino per uso personale di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di circa 2 grammi di sostanze stupefacente – marijuana e hashish, poi sequestrata. 

Nella Valle Caudina, territorio di competenza della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, nell’ambito di tali servizi sono stati tratti in arresto:- a Vitulano (BN) un  21enne censurato del Gambia, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Benevento per evasione dagli arresti domiciliari a seguito di ripetute violazioni riscontrate dai militari del locale Comando Stazione carabinieri;   - a Montesarchio (BN) un 52enne censurato in esecuzione di provvedimento, eseguito dal locale Comando Stazione carabinieri, di unificazione di pene concorrenti pari a 3 anni, 3 mesi e 9 giorni emesso dall’ufficio esecuzioni penali della procura generale presso la corte d’appello di Firenze per i reati di furto aggravato in concorso, estorsione e ricettazione commessi negli anni 2006-2008 in varie province del centro-sud.Nella stessa area sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento 5 persone:- a Torrecuso un soggetto della provincia di Benevento per ricettazione, in quanto i militari del Comando Arma di Vitulano accertavano che lo stesso aveva provveduto ad acquistare un costoso telefono cellulare risultante essere oggetto di furto;- a Ceppaloni militari dell’Aliquota Radiomobile deferivano un 30enne per evasione dagli arresti domiciliari poiché, a seguito di controllo, non veniva trovato nel luogo indicato per l’espiazione degli arresti domiciliari;- a Tocco Caudio, i militari della Stazione carabinieri di Cautano hanno denunciato un 48enne del posto per guida con patente revocata sottoponendo l’autovettura a fermo amministrativo;- ad Airola, è stato deferito un 40enne per ricettazione in quanto militari del locale Comando Stazione carabinieri rinvenivano nella sua proprietà un’autovettura risultante essere oggetto di furto in Napoli del primo settembre 2017. Il veicolo è stato pertanto sottoposto  sequestro penale;  - a Montesarchio, a conclusione di un’articolata attività investigativa militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito un 21enne del luogo per simulazione di reato e procurato allarme. Si accertava che lo stesso aveva simulato il proprio investimento ad opera di autovettura in transito provvedendo quindi a chiamare soccorsi e a denunciare falsamente l’accaduto.

Nel contesto del medesimo servizio i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia carabinieri di Montesarchio hanno segnalato:- a Sant’Agata dei Goti, quale assuntore di sostanza stupefacenti, un 40enne della provincia di Caserta sorpreso, a seguito di perquisizione personale, con una dose di sostanza stupefacente del tipo crack;- a Montesarchio, quale assuntrice di sostanza stupefacenti, una ragazza 30enne trovata in possesso di un grammo sostanza stupefacente del tipo hashish;- a Forchia, quale assuntore di sostanza stupefacenti, un 34enne della provincia di Caserta sorpreso, a seguito di perquisizione personale, con modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana;

- ad Airola, due giovani, di anni 19 e 24, in quanto trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish.Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Sono state inoltre, in Montesarchio, Bucciano, San Leucio del Sannio e Forchia, sottoposte a sequestro amministrativo, in quanto sprovviste della copertura assicurativa, 4 autovetture, tutte poi sottoposte a sequestro penale.        

I carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, più specificatamente quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Colle Sannita hanno sorpreso e segnalato per il foglio di via obbligatorio 3 pregiudicati, due salernitani ed uno napoletano, mentre si aggiravano a piedi con fare sospetto e senza giustificato motivo per le vie del centro di Colle Sannita e Reino.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO