Carabinieri in strada e nei punti sensibili: scattano 2 arresti. Sventati tre furti, bloccate tre donne

carabinieri
09 febbraio 2020, 13:54
637
Condividi

Due arresti, 8 denunce, 4 segnalazioni per stupefacenti e 3 fogli di via: è il bilancio positivo del Comando compagnia Carabinieri di Montesarchio che continua incessantemente a garantire legalità e sicurezza al territorio della Valle Caudina.  

Il servizio ha interessato tutti i comuni rientranti nella competenza della Compagnia di Montesarchio (BN) con il conseguimento dei seguenti risultati:


- a Tocco Caudio, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Cautano,  hanno intercettato un’autovettura con tre donne a bordo che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcune abitazioni.

Le tre donne, rispettivamente di anni 48, 30 e 26, tutte residenti in provincia di Napoli e con a carico svariati precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, non sono riuscite a giustificare la loro presenza in zona e pertanto venivano allontanate con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.

a Paupisi, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto un 47enne del posto in esecuzione di ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Benevento - Ufficio Esecuzioni Penali - in quanto lo stesso deve scontare la pena della reclusione di anni 5 e mesi 3 poiché ritenuto responsabile dei reati di ricettazione, truffa aggravata e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico commessi a Paupisi (BN), San Marco dei Cavoti (BN), Pietrelcina (BN) e Benevento negli anni 2010/2012.

Lo stesso è stato  tradotto presso la casa circondariale di Benevento a disposizione dell’A.G.;

- a Pannarano, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Montesarchio hanno tratto in arresto un 26enne del luogo in esecuzione di ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore (SA) in quanto lo stesso deve scontare la pena della reclusione di mesi 6 e giorni 17 poiché ritenuto responsabile dei reati di evasione e furto aggravato commessi ad Eboli (SA) e Pannarano (BN) nell’anno 2016.  


Inoltre:

- a Limatola, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Dugenta hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato 48enne della provincia di Caserta per furto con destrezza poiché si accertava che lo stesso aveva asportato un portamonete all’interno di un bar;


- in provincia di Caserta, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Montesarchio (BN), a seguito di perquisizioni domiciliari hanno deferito in stato di libertà due pregiudicati napoletani, resisi responsabili di detenzione illegale di armi e munizionamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di un coltello a molletta, 17 proiettili e 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, il tutto sottoposto a sequestro penale; 


- a Limatola, i militari del Comando Stazione i Dugenta (BN)  hanno deferito in stato di libertà due pregiudicati, di anni 26 e 30, entrambi della provincia di Caserta per favoreggiamento personale;


- a Campoli del Monte Taburno, i militari del Comando Stazione di Cautano hanno deferito in stato di libertà un 36enne, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in quanto trovato in possesso, a seguito di perquisizione veicolare, di un grammo di sostanza stupefacente del tipo cocaina e gr. 7 di sostanza stupefacente del tipo hashish, poi sottoposta a sequestro penale;


- a Limatola, militari del Comando Stazione carabinieri di Dugenta  hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato 42enne del luogo per ricettazione in quanto trovato in possesso di un telefono cellulare che era stato denunciato oggetto di furto:


- a Montesarchio, i militari della Stazione di Ceppaloni e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Montesarchio (BN), a seguito di perquisizioni personale e domiciliare hanno deferito in stato di libertà un 26enne del posto, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, gr. 5 di hashish e di un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro penale. 

Nel contesto del medesimo servizio:
- ad Airola, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti due ragazzi, di anni 27 e 26, trovati in possesso, a seguito di perquisizione veicolare, di n. 2 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. La sostanza stupefacente  sottoposta a sequestro amministrativo;


- a Paolisi, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti un 37enne della provincia di Avellino, trovato in possesso di  2 dosi di cocaina. La sostanza stupefacente  è stata sottoposta a sequestro amministrativo;


- ad Airola, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntrice di sostanza stupefacente una 31enne trovata in possesso di 2 dosi di cocaina, gr. 0.5 di marijuana e gr. 0.5 di hashish. La sostanza stupefacente   sottoposta a sequestro amministrativo;



ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO