Defibrillatori sulle auto dei carabinieri a disposizione della popolazione

20 maggio 2019, 16:46
269
Condividi

Defibrillatori sulle auto di servizio dei carabinieri che saranno pronti ad utilizzarli a favore della comunità nel caso in cui ve ne fosse bisogno.

E’ stato firmato il protocollo d’intesa, sottoscritto dall’avv. Stefano Tancredi, presidente del Comitato Provinciale della Croce Rossa e dal col. Alessandro Puel, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Benevento.

Il tutto costituisce una significativa opportunità per lo sviluppo di sinergie inter-istituzionali in attività a favore della comunità, per concorrere in servizi sanitari e socio-assistenziali.      

Tra la stessa Croce Rossa e l’Arma sannita vi è già un rapporto di collaborazione consolidato  nel supporto sanitario alle esercitazioni di tiro che si effettuano presso il poligono di Benevento, annesso alla ex Scuola Allievi e il rimessaggio dei veicoli in uso alla CRI presso la stessa Caserma Pepicielli. L’ accordo tra le parti che ha la durata di 5 anni, recependo le indicazioni a livello centrale, prevede la dotazione di presidi sanitari (defibrillatori automatici) da collocare sulle autovetture di servizio nell’ambito del territorio dell’Arma per garantire l’impiego a favore della popolazione.

In tal senso il personale militare effettuerà corsi di formazione “ad hoc” organizzati dal Comitato della Croce Rossa per l’abilitazione all’impiego dei defibrillatori automatici.   

I dispositivi sanitari saranno periodicamente verificati ed assegnati gratuitamente dal Comitato della Croce Rossa, in via prioritaria, alle Aliquote Radiomobili delle Compagnie di Benevento Cerreto Sannita, Montesarchio e San Bartolomeo in Galdo, le cui pattuglie opereranno nei servizi di perlustrazione su tutto il territorio provinciale e potranno servire in occasione di emergenze, soprattutto nelle aree più difficili da raggiungere.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO