Esplode colpi di pistola contro il rivale, nei guai due persone

carabinieri
05 ottobre 2020, 10:10
516
Condividi


I Carabinieri della Stazione di Cautano con il personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, a conclusione di un'attività investigativa eseguita nel comune di Tocco Caudio, hanno deferito in stato di libertà due persone di Campoli del Monte Taburno, di 43 e 33 anni, poiché ritenute responsabili di porto illegale di armi e minaccia aggravata.

Nel dettaglio: i militari sono intervenuti tempestivamente nel pomeriggio di ieri a seguito di una segnalazione pervenuta al 112 da parte di un cittadino, il quale riferiva di due persone che si erano portate sotto la sua abitazione a bordo di un fuoristrada e uno dei due occupanti, sceso dal veicolo impugnando una pistola, esplodeva alcuni colpi da arma da fuoco senza attingerlo.

I carabinieri sono riusciti ad identificare subito i responsabili che sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare con il successivo sequestro di una pistola calibro 9x21, legalmente detenuta. 

A conclusione dell’operazione che ha visto anche l’escussione di testi e un accurato sopralluogo sul posto, sono mersi elementi che hanno fatto scattare a carico dei due la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento, perché ritenuti responsabili di minaccia aggravata e porto illegale di armi.   

 Sono in corso ulteriori indagini al fine di scoprire i motivi, verosimilmente legati a dissidi che avrebbero generato la “spedizione” da parte dei due denunciati.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO