Fiumi a rischio esondazione, ok alle manovre di contenimento

fiume ufita repertorio
09 aprile 2019, 17:02
279
Condividi

Il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha approvato due distinte perizie di variante suppletiva per la messa in sicurezza del fiume Isclero nei territori di Airola e Paolisi per complessivi euro 120 mila.

Le perizie di variante, proposte dal Servizio Tutela dell’Ambiente della Provincia, si inseriscono nel contesto di un intervento già in atto per la messa in sicurezza del corso d’acqua che attraversa la Valle Caudina irpina e sannita.

A causa di alcuni eventi meteo assai violenti (le cosiddette “bombe d’acqua”), mentre erano in corso i lavori di sistemazione delle sponde del corso d’acqua, si sono create le condizioni perché si accumulasse un imponente materiale alluvionale soprattutto in prossimità dei ponti esistenti. Preoccupazione, in particolare, ha destato nei tecnici l’accumulo di materiali di risulta, trascinato dalla furia delle acque dell’Isclero in prossimità del ponte sulla Statale 7 Appia in territorio di Paolisi, infrastruttura che sopporta volumi di traffico assai rilevanti.

Le ostruzioni derivanti dall’accumulo hanno peraltro allagato i fondi agricoli confinanti il fiume e creato altri pericoli per la pubblica incolumità: si è reso necessario, dunque, ricalibrare i progetti originari affinché fosse garantito il ripristino del normale flusso idrico nei territori dei due Comuni.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO