Giù le mani dal pronto soccorso: cittadini sul piede di guerra. "Ora basta"/VIDEO

06 novembre 2018, 16:38
238
Condividi

Giù le mani dal pronto soccorso di Sant’Agata dei Goti. (GUARDA IL SERVIZIO)

I cittadini fanno sentire la loro voce e fanno giungere la loro rabbia che trova come destinatario Vincenzo De Luca governatore della Campania, occupando  l’aula consiliare del comune sannita. A solidarizzare con  loro una delegazione di fasce tricolori che proprio questo pomeriggio sono state convocate dal primo cittadino Clemente Mastella che insieme alla consorte la senatrice Sandra Lonardo lanciarono l’sos su una possibile chiusura del presidio di pronto soccorso.  Mastella chiama a raccolta alle 15.30 di oggi i sindaci dell’ambito territoriale dell’Asl di Benevento per discutere delle problematiche connesse alla riorganizzazione dei servizi presso l’ex presidio ospedaliero “S. Alfonso Maria de’ Liguori” di Sant’Agata dei Goti;  per porre l’attenzione sulle difficolta esistenti presso l’ex azienda ospedaliera “Gaetano Rummo” (divenuta azienda ospedaliera “San Pio” a seguito dell’unificazione con Sant’Agata dei Goti) e sulla destinazione e funzione degli ex presidi ospedalieri di Cerreto Sannita e San Bartolomeo in Galdo.E intanto a Sant’Agata dei Goti, dove campeggiano striscioni che inneggiano al diritto alla salute, per tutti, ieri sera anche una fiaccolata.

(di Teresa Lombardo )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO