Maltempo, pioggia e forti raffiche di vento: crolla l'impalcatura

03 novembre 2019, 16:39
891
Condividi

Forti raffiche di vento, pioggia incessante e copiosa continua a mettere a dura prova il Sannio che ha dovuto fare i conti con allagamenti di strade, scantinati e garage.

Gli allagamenti non hanno risparmiato neanche la città di Benevento. Si registrano infiltrazioni d'acqua nell’istituto di San Filippo Neri e in tre aule della scuola ma non si rilevano particolari criticità. La situazione è sotto controllo. 

Disagi per gli automobilisti alle prese con l’acqua che ha invaso le strade del capoluogo specie nella zona di Rione Ferrovia e Rotonda dei Pentri.

Si procede con cautela anche lungo la Statale Appia.

Numerose le telefonate ai vigili del fuoco e alle forze dell'ordine in particolar modo nella Valle Caudina e nella Valle Telesina.

A Montesarchio è addirittura crollata l'impalcatura della Chiesa Santissima Trinità e si è dovuto fare i conti anche con un palo dell'alta tensione pericolante nella zona alta del paese, in Contrada Moione.

L'invito agli automobilisti è di guidare con prudenza e a tutti i concittadini, l'invito della fascia tricolore di Montesarchio Franco Damiano, è di restare a casa a meno che non si debba uscire per situazioni di assoluta urgenza, considerate le avverse condizioni meteo che interesseranno tutta la giornata.

Intanto il primo cittadino di Benevento Clemente Mastella fa sapere che domani le scuole resteranno aperte considerata "l'allerta gialla". "... ai tanti studenti che mi sollecitano dico: si va a scuola e studiate".(t.lombardo)

AGGIORNAMENTO ORE 17.56

PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE: "Maltempo, piogge e venti forti su gran parte dell’Italia"

"L’ampia e profonda area depressionaria di origine atlantica presente sull’Italia, nelle prossime ore, continuerà a determinare condizioni di spiccata instabilità con fenomeni significativi in estensione alle regioni centro-meridionali. La ventilazione si manterrà intensa dai quadranti meridionali su tutte le regioni del Centro-Sud con mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende i precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi, domenica 3 novembre, venti forti o di burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte, su Marche, Calabria, Puglia e Sicilia. Mareggiate lungo le coste esposte. Dalla sera di oggi si prevedono precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria, specie settori tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, per la giornata di oggi, domenica 3 novembre, la Regione Liguria ha innalzato il livello di allerta per rischio idrogeologico, da arancione a rossa, sui bacini marittimi di Levante. Allerta elevata ad arancione invece sui settori occidentali dell’Emilia-Romagna e sul versante tirrenico settentrionale della Calabria.

Domani, lunedì 4 novembre, è stata valutata allerta arancione sui bacini marittimi di Levante, in Liguria e su parte di Emilia-Romagna e Calabria. Allerta gialla in Veneto, su alcuni settori di Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, su tutto il territorio di Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, su gran parte della Calabria e sui settori nord-orientali della Sicilia.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione".

ULTIMO AGGIORNAMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE

Maltempo: Liguria, si abbassa il livello di allerta da arancione a gialla sui bacini di Levante

 

(di Teresa Lombardo )

FOTOGALLERY

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO