Pazienti sordi, da oggi per loro innovazione e tecnologie al San Pio grazie alla lungimiranza di Ferrante

Ospedale Benevento
17 gennaio 2020, 08:23
1027
Condividi

Ancora una volta il manager Mario Ferrante fa parlare di sè in termini positivi: con lui anche i pazienti che non possono sentire potranno avere un canale più accessibile con i medici.

In Regione Campania, è l’A.O.R.N. San Pio di Benevento, guidata dal direttore generale, dott. Mario Nicola Vittorio Ferrante, ad attivare, per prima, un servizio accessibile a favore dei pazienti sordi, mettendo a disposizione il video-interpretariato da remoto in lingua dei segni, per facilitare la comunicazione tra personale dell’azienda ospedaliera e pazienti sordi che usano la lingua dei segni italiana (LIS).
Il servizio, chiamato VEASYT Live!, permette a medici, infermieri ed amministrativi di essere supportati durante i colloqui da un interprete di LIS in videochiamata, tutti i giorni (festivi inclusi) dalle 8.00 alle 18.00.

Visite mediche, controlli, esami, colloqui con specialisti e pronto soccorso saranno d’ora in poi più accessibili, sia per il personale dell’AO, sia per i cittadini sordi.
VEASYT Live! è attivabile da qualsiasi tablet, computer o smartphone a disposizione dell’azienda “San Pio”; il personale preme un pulsante e in meno di 30 secondi l’interprete risponde in videochiamata dal proprio ufficio, pronto a tradurre simultaneamente tutto quello che viene detto tra personale dell’AO “San Pio” e paziente sordo.

Grazie a questo servizio, ancora una volta l'azienda diretta da Ferrante dimostra di essere in prima linea rispetto all’innovazione, alla sostenibilità e all’efficienza, dando per prima attuazione ai principi della legge sul riconoscimento della lingua dei segni, approvata il 10 luglio 2018 dal Consiglio Regionale della Campania.

L’attivazione del servizio di video-interpretariato può costituire un esempio per le altre realtà socio-sanitarie della Regione.
Il servizio VEASYT Live! mette a disposizione del personale dell’AO anche interpreti di lingue vocali (inglese, francese, arabo, cinese, ecc) per comunicare con pazienti di lingua straniera che afferiscono alla struttura.
I cittadini sordi o stranieri, che volessero avere informazioni sul servizio disponibile presso il San Pio, potranno scrivere all’indirizzo email info@veasyt.com o inviare un video in LIS al 392 9633074.
Chi volesse visionare il video di presentazione del servizio con l’intervento del direttore generale potrà collegarsi all’indirizzo: http://bit.ly/AOSanPio_LIS

Insomma un segnale concreto di vera e degna attenzione nei confronti dei pazienti grazie alla lungimiranza, alla sensibilità, all'attenzione e alla voglia di fare di Ferrante. (t.lombardo)

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO