Sanità allo stremo, De Lucia e Maglione: "Si revochi il commissario ad acta"

ospedale-policlinico napoli
09 aprile 2019, 08:14
327
Condividi
“Se la Sanità nella nostra regione è allo stremo, l’unico responsabile è il governatore e commissario ad acta Vincenzo De Luca, che ha adottato una politica di aggressione e sistematico smantellamento della sanità pubblica a favore di quella privata. Scelte che hanno isolato completamente le aree interne della Campania.La provincia di Benevento ne è la riprova più palese: l’ospedale del capoluogo depotenziato, il presidio di Sant’Agata de’ Goti è in fase di smantellamento, l’Asl nega le cure ai bambini autistici e i presidi sanitari del Fortore sono isolati. Un disastro perpetrato al quale va posto un argine e una fine.La sostituzione del Commissario è un dovere e chi si oppone a ciò è complice di una Sanità inefficiente che penalizza solo i cittadini. Domani ci aspettiamo che il Consiglio dei Ministri deliberi la sostituzione di De Luca. Se ciò non fosse, la responsabilità avrà un nome e cognome”. Così i parlamentari del Movimento Cinque Stelle, Danila De Lucia e Pasquale Maglione.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO