Sicurezza e legalità: 7 furti sventati, denunce e fogli di via

carabinieri b
21 maggio 2018, 07:46
315
Condividi

I servizi di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolti in questo fine settimana dal personale del Comando provinciale Carabinieri di Benevento, ha visto all’opera tutti i reparti dipendenti. 

L’attività è finalizzata a dare maggiore sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte dei cittadini della provincia.

Tali controlli straordinari, svolti per massimizzare l’attività preventiva e, nel caso, repressiva, hanno interessato sia le vie cittadine che le aree rurali dei comuni della provincia ed hanno permesso di conseguire i seguenti risultati, nel dettaglio:

i militari della Compagnia di Benevento hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria:

- un 42enne di Buonalbergo, poichè alla guida della sua autovettura una Citroen C3 è stato sorpreso dai militari in possesso di due bastoni, rinvenuti nella perquisizione veicolare e di cui il conducente non sapeva giustificarne il porto; 

- un rumeno di 33 anni  San Nicola Manfredi (BN), per violazione delle prescrizioni imposte dalla misura restrittiva dell’obbligo di dimora nello stesso comune, in quanto è stato trovato dai militari aggirarsi nei pressi di un centro commerciale di San Giorgio del Sannio;

- una 45enne di San Giorgio del Sannio, poiché sorpresa in stato di ubriachezza molesta in viale Principe di Napoli di questo capoluogo, mentre arrecava disturbo ai passanti;
Gli stessi militari hanno poi segnalato ai competenti uffici amministrativi:

- due 21enni di Buonalbergo per uso personale di sostanze stupefacenti, in quando a bordo di un’auto sono stati trovati in possesso di 3 grammi di hashish, poi sequestrata, al conducente gli è stata ritirata la patente di guida;

- due automobilisti che alla guida dello loro rispettive auto sono stati trovati senza la prevista copertura assicurativa. Veicoli sequestrati.
In Valle Caudina, i carabinieri della Compagnia di Montesarchio, hanno denunciato in stato di libertà:

- un cittadino 32enne di nazionalità marocchina per il furto di energia elettrica, in quanto si era collegato abusivamente alla cassetta di derivazione con un cavo by-passando il proprio contatore;

- due donne di 37anni e 58 anni entrambe di Foglianise (BN) perché avevano installato presso le rispettive abitazioni misuratori del consumo di acqua irregolari;

- 25enne di San Martino Valle Caudina (AV), il quale a seguito di sinistro stradale, è stato trovato positivo all’uso di sostanze stupefacenti; 

- 26enne di San Leucio del Sannio, ma domiciliato in provincia di Caserta per il reato di ricettazione.

I militari, infatti, hanno accertato che lo stesso, dopo aver sottratto una carta Bancoposta da una persona deceduta, aveva effettuato tre prelievi di contanti;

 - i militari hanno segnalato per il Foglio di Via Obbligatorio sette pregiudicati, due napoletani, uno della provincia di Caserta e gli altri quattro di questa provincia, che si aggiravano nei pressi di obiettivi sensibili dei centri caudini senza saper dare una giustificazione plausibile della loro presenza in loco e hanno inoltrato comunicazione alla Prefettura nei confronti di un 30enne di Limatola (BN), trovato in possesso di una dose di stupefacente tipo hashish quale assuntore di sostanze stupefacenti.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO