Topi in città, il sindaco emana l'ordinanza. Ecco l'invito rivolto alla cittadinanza

Benevento comune
10 dicembre 2019, 10:12
221
Condividi

Ordinanza anti ratti: il sindaco Clemente Mastella è costretto considerato il proliferare di topi ad emettere disposizioni per contrastare il fenomeno.

A coloro che ne hanno la disponibilità, per i locali di uso esclusivo, e agli amministratori di Condominio, per le aree e gli spazi condominiali: - mantenere i locali di abitazione e loro pertinenze, i locali di uso pubblico e gli uffici sempre puliti e ordinati (segnatamente con riguardo a scantinati, soffitte, sottotetti, cunicoli, gallerie, intercapedini, ruderi e fabbricati abbandonati nonché aree, depositi e fosse per la raccolta di rifiuti, reti fognarie, ecc.); - mantenere pulite e ordinate le aree esterne, di proprietà privata (destinate a giardini, orti e in genere a verde), anche eseguendo lo sfalcio periodico dell'erba, nonché le aree abbandonate e agricole che si trovano nelle immediate vicinanze di fabbricati di civili abitazioni produttivi od altro; - non accumulare in cantine, magazzini e spazi a cielo aperto oggetti che possono favorire la nidificazione; - chiudere tutti i fori, le fessure ed i passaggi eventualmente presenti nelle pareti, pavimenti, soffitti, sia interni che esterni, in particolare delle industrie alimentari, sigillandoli con materiali adeguati; - dotare ogni apertura con l'esterno (prese d'aria, tombini, bocche di lupo, ecc.) di rete metallica a maglie non superiori a 4 mm onde impedire il rifugio dei roditori infestanti; 

a tutta la cittadinanza di - non lasciare cibo residui di cibo in contenitori aperti; - non accumulare scorte alimentari sfuse o aperte nelle cantine e nei ripostigli;  non rilasciare sul suolo pubblico e privato mangimi e granaglie, ancorché finalizzati alla alimentazione di colombi e piccioni urbanizzati, né avanzi alimentari e comunque cibi ancorché destinati ad alimentare cani e gatti randagi; non abbandonare rifiuti, in particolare quelli di tipo organico, che devono essere conferiti negli appositi contenitori per la raccolta differenziata, attenendosi rigorosamente a modalità e tempi di esposizione dei contenitori stessi, verificando altresì che i coperchi siano ben chiusi, particolarmente laddove è attiva la raccolta porta a porta; - provvedere ad idonea e periodica pulizia sia dei contenitori di raccolta del rifiuto organico che del sito ove questi vengono depositati”.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO