Virgo Fidelis, i Carabinieri si affidano alla Santa Patrona

21 novembre 2020, 17:00
270
Condividi

Cerimonia ristretta in occasione della ricorrenza della “Virgo Fidelis”, Celeste Patrona dell’Arma.

In considerazione delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, i Carabinieri del Comando provinciale di Benevento hanno celebrato la ricorrenza della loro patrona, presso la Chiesa Santuario del Sacro Cuore di Gesù, dove è stata celebrata una messa in commemorazione del 79° anniversario della“Battaglia di Culqualber”, glorioso fatto d’armi, da cui trae origine la ricorrenza, in cui durante la seconda guerra mondiale, il 1° Battaglione Carabinieri e Zaptiè mobilitato, il 21 novembre 1941, si sacrificò in una delle più cruente battaglie in terra d’Africa.

Per quel fatto d’armi alla Bandiera dell’Arma fu conferita la seconda Medaglia d’Oro al Valor Militare.  

Nel rispetto delle prescrizioni emergenziali, la celebrazione è stata officiata dal cappellano militare presso la Brigata “Garibaldi” di Caserta, Don Francesco Marotta e da Frate Gianluca Manganelli alla presenza del comandante provinciale col. Germano Passafiume, del Coordinatore provinciale gen. Antonio Perrone, il presidente della locale Sezione dell’Associazione nazionale Carabinieri in Congedo, col. Elio Adamo, con un minimo di rappresentanza di militari in servizio dell’Arma e del Gruppo Carabinieri Forestali di Benevento.

Preghiera del Carabiniere

Dolcissima e gloriosissima Madre di Dio e nostra,

noi Carabinieri d'Italia,

a Te eleviamo reverente il pensiero,

fiduciosa la preghiera e fervido il cuore!

Tu che le nostre Legioni invocano confortatrice e protettrice

con il titolo di "VIRGO FIDELIS".

Tu accogli ogni nostro proposito di bene

e fanne vigore e luce per la Patria nostra.

Tu accompagna la nostra vigilanza,

Tu consiglia il nostro dire,

Tu anima la nostra azione,

Tu sostenta il nostro sacrificio,

Tu infiamma la devozione nostra!

E da un capo all'altro d'Italia

suscita in ognuno di noi

l'entusiasmo di testimoniare,

con la fedeltà fino alla morte

l'amore a Dio e ai fratelli italiani.

Amen!

FOTOGALLERY

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO