Ad Ariano i vertici arbitrali italiani: si festeggia il compleanno dell'Aia

29 aprile 2017, 13:33
498
Condividi
Ci saranno i vertici arbitrali italiani per celebrare il 25esimo compleanno della sezione Aia di Ariano Irpino. L’evento si terrà questo pomeriggio alle ore 17 presso il centro di ricerca Biogem di via Camporeale, sede scelta per la cerimonia, dove faranno tappa Marcello Nicchi, presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Narciso Pisacreta, vicepresidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Virginio Quartuccio, presidente del Comitato regionale Arbitri della Campania. A rappresentare il mondo del calcio il senatore Cosimo Sibilia, vicepresidente vicario della F.I.G.C., e presidente della Lega Nazionale Dilettanti. Tra gli ospiti il presidente di Biogem Ortensio Zecchino e il sindaco di Ariano Domenico Gambacorta che hanno supportato l’iniziativa. L’incontro rappresenta anche l’occasione per discutere di Var (Video assistant replay), che potrebbe essere adottata sui campi di calcio a partire dalla prossima stagione. A confermalo infatti proprio il numero uno dell’Aia Marcello Nicchi che oggi pomeriggio farà capo sul Tricolle e darà insieme i suoi colleghi gli ultimi aggiornamenti ai giovani presenti e ai numerosi presidenti delle sezioni campane invitate all’evento. La parola chiave dell’incontro, oltre alle celebrazioni del 25esimo compleanno, sarà proprio formazione, chiave del successo per i giovani arbitri. Ad organizzare l’evento il presidente della sezione di Ariano, Francesco Grasso, alla guida da almeno un decennio dell’associazione che vanta circa settanta giacchette nere tra cui anche qualche presenza femminile. Il presidente Grasso afferma: «Si tratta di un compleanno importante per la storia della sezione, e quindi in questa ricorrenza ci siamo sentiti in dovere di lasciare una testimonianza tangibile che raccontasse il lavoro svolto, e costituisse il viatico per il cammino futuro». La sezione fu inaugurata nel lontano giugno del 1992 ad opera di Michele Pierro, ormai scomparso e Commissario Straordinario Aia, che istituì la Sezione di Grottaminarda divenuta poi Sezione Aia di Ariano Irpino, nominando prima Commissario, poi Presidente Olindo Coluccino. Grasso aggiunge con soddisfazione: «Il Servizio Ispettivo Nazionale ci ha riconosciuto come sezione particolarmente  efficiente dal punto di vista amministrativo, ma facciamo molta formazione dei giovani arbitri reclutandoli anche nelle scuole». Diversi gli arbitri della locale sezione che hanno diretto match importanti a livello regionale e nelle specialità di calcio a 5 di caratura nazionale e che si sono distinti per professionalità ed etica sui campi da gioco. Attenzione anche all’arbitraggio femminile rappresentato ad Ariano da tre ragazze.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO