Ardemagni illude i Lupi, ma il Perugia pareggia con un rigore contestato

07 novembre 2017, 12:43
114
Condividi
Calcio. L’Avellino ottiene un punto nella trasferta di Perugia, ma recrimina per la concessione di un calcio di rigore inesistente agli avversari. Per i lupi a segno Ardemagni, che ha realizzato così il classico gol dell’ex. Ora testa alla gara casalinga contro la Virtus Entella.
Un punto è il bottino con cui l’Avellino ritorna da Perugia. Un punto e tanta rabbia, per come è andata ieri sera, nel posticipo del campionato di serie B. perché l’Avellino ad una manciata di minuti dalla fine della partita, la gara del Curi la stava vincendo. E solo un’invenzione dell’arbitro permetteva agli umbri di riacciuffare i biancoverdi. Fischiato un calcio di rigore per un tocco di mani di Molina, che in verità non toccava nemmeno con il petto o chissà cos’altro. Nulla, il pallone non sbatte su nessuna parte superiore del corpo del giocatore dell’Avellino, eppure il direttore di gara vede una scorrettezza e concede la massima punizione che il Perugia, ovviamente, non sbaglia. Pareggiando la rete messa a segno, nella più classica storia dell’ex di turno, da Ardemagni. L’Avellino aveva chiuso in vantaggio il primo tempo, mettendo in discesa una gara complicata, come si era detto sin dalla vigilia. Probabilmente quello di parità alla fine è il risultato più giusto per quanto visto in campo, ma brucia il modo in cui il pari è maturato. Perché fino al momento dell’invenzione del calcio di rigore, il Perugia era andato a sbattere, in occasione delle iniziative di attacco, contro l’ottima organizzazione dell’Avellino, che ha così risposto alla grande ai timori della vigilia ed alla voglia del Perugia di ritornare al successo dopo sei gare senza vittorie. Appuntamento rimandato per gli umbri e per mister Breda, alla sua seconda gara sulla panchina biancorossa, ed al suo secondo pareggio. Un pari accompagnato dai complimenti per un Avellino che ritorna imbattuto da una trasferta difficile ed ora già pensa alla partita di sabato contro la Virtus Entella. Al partenio Lombardi si giocherà alle 18,00. L’operazione rilancio può dirsi iniziata.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO