Ariano Manna e Frigento in campo per la partitissima che vale la finale

Calcio Manna
08 giugno 2013, 11:07
1263
Condividi
Allo stadio Renzulli di Ariano basta il pareggio agli undici di mister Grasso. Tutti a disposizione per il Frigento, vera sorpresa dei playoff. Fischio d’inizio domani alle 16:30
La vigilia è quella che quasi quasi non ci dormi la notte, la gara può valere l’intera stagione. L’euforia è alle stelle e con essa sale alta anche la paura di sbagliare. È questo il clima che le due squadre respirano ad un giorno dalla semifinale playoff di seconda categoria. Manna e Frigento sanno bene che la vittoria di domani aprirebbe la porta alla finalissima prima dell’approdo in prima categoria. Si giocherà ancora una volta al Silvio Renzulli perché i padroni di casa hanno dalla loro parte il miglior piazzamento in classifica per effetto del terzo posto in campionato rispetto alla quinta posizione degli avversari del Frigento. Sul fronte arianese, mister Felice Grasso non nasconde la soddisfazione di essere giunto a questo punto al suo primo anno in panchina ma nello stesso tempo cerca di tenere bassi i facili entusiasmi che possono causare errori irrimediabili. In settimana il tecnico arianese ha lavorato soprattutto sull’aspetto psicologico dei suoi giocatori sapendo che nel gioco la squadra ha qual cosina in più rispetto al Frigento. In mezzo al campo non ci sarà Francesco Giorgione perché squalificato e con molta probabilità Grasso confermerà 8-9 titolari scesi in campo contro il Bonito. Qualche dubbio c’è ancora e verrà svelato solo a pochi minuti dal fischio d’inizio. Intanto si spera nel recupero di Liberato Grasso e di Giuseppe Candelino. Il Frigento, invece, vera e propria sorpresa di questi playoff dopo aver battuto in trasferta il forte Pietradefusi, avrà compito difficile riconfermarsi fuori casa, ma di sicuro non si tirerà indietro. Il tecnico Di Rienzo ha già in mente la squadra che scenderà sul rettangolo verde di Ariano, sarà quella che ha espugnato lo stadio di Montefusco. Osservato speciale De Biasi, capocannoniere con 12 reti all’attivo. Intanto designato anche il direttore di gara. Sarà Antonio Di Simone di Agropoli.
(di Carmine Mainiero)

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO