Ariano vince il derby delle polemiche: contro il Grotta finisce 4 a 2 /VIDEO

27 gennaio 2020, 15:22
1964
Condividi
Calcio. Il derby ufitano è della Vis Ariano Accadia. La squadra allenata da Del Vecchio supera il Grotta con il risultato di quattro a due e vola in classifica, dove ora la squadra del Tricolle tocca quota 37 punti. Male i giallorossi, ora noni, a sei lunghezze dalla squadra arianese.
Continua il momento magico della Vis Ariano Accadia, che si aggiudica anche il derby contro il Grotta. Restituiti i 4 gol subiti all'andata, anche se la squadra del Tricolle ha dovuto subire due reti su calcio di rigore che hanno reso meno rotondo il successo. Squadra coesa e determinata quella di Gerardo Del Vecchio, che ha strapazzato i cugini grottesi in un derby particolare, caratterizzato da tante polemiche extracalcistiche. Le discussioni accese sono sorte intorno alla limitata capienza dello stadio Silvio Renzulli, praticamente disertato dai tifosi di fede Giallorossa, e limitato nella capienza per i sostenitori della squadra di casa. Molti tifosi sono stati costretti a seguire la partita alle spalle della porta posta di fronte alla curva. Nonostante questo, i tifosi di casa non hanno mai smesso di sostenere la formazione in maglia granata accompagnandola ad un successo preziosissimo, maturato fin dalle prime battute di gara. Bastavano infatti solo 6 minuti ai calciatori arianesi per portarsi in vantaggio con la rete realizzata da Camara. Partita subito in discesa dunque per gli uomini di Del Vecchio che approcciavano meglio il match e riuscivano dopo meno di un quarto d'ora a indirizzarlo decisamente verso l'esito finale. Era Capodilupo al tredicesimo a siglare la rete del 2 a 0 e a far comprendere che per il Grotta non sarebbe stata affatto una domenica semplice. La squadra di casa riusciva a gestire il resto del primo tempo andando negli spogliatoi con il doppio vantaggio in tasca. Nella ripresa ci si aspettava la reazione veemente degli ospiti, che però erano costretti a accontentarsi di qualche giocata che non riusciva a trovare la realizzazione sperata. Era invece la Vis Ariano Accadia ad andare sul 3 a 0 al quindicesimo, quando Sorrentino riusciva a finalizzare nel migliore dei modi una ripartenza perfettamente orchestrata dagli uomini di Del Vecchio, insaccando con una prodezza dalla distanza. A questo punto la gara sembrava definitivamente segnata, ma tra il ventesimo ed il 23’ il Grotta rientrava in partita grazie alla concessione di due calci di rigore. Il primo veniva realizzato da Cataruozzolo, che si ripeteva 7 minuti dopo realizzando il secondo penalty in meno di 10 minuti. Con il Grotta rientrato prepotentemente in partita, la gara si accendeva inevitabilmente, ma i padroni di casa riuscivano a gestirla nel migliore dei modi e si riportavano sul più due grazie al gol realizzato al trentottesimo da Grasso, per la seconda volta a segno in una settimana, dopo la rete che aveva consegnato i tre punti a Battipaglia. Era il gol che chiudeva definivamente la gara, con l’Ariano che grazie al 4 a 2 nel derby conquista un posto al sole nella classifica dell' Eccellenza Girone B, portandosi al quarto posto in condominio con il Costa d'Amalfi. Scende vistosamente, invece, il Grotta, che si trova ora al nono posto, superato anche dall’Audax Cervinara.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO