Basket, arriva la prima vittoria stagionale per la Virtus Ariano

basket farine magiche
22 dicembre 2017, 12:38
320
Condividi
Basket. La Virtus Ariano batte la Virtus Melito Napoli per 67 a 47 negli ottavi di finale di Coppa Campania. Primo successo ufficiale della squadra del Tricolle che dunque chiude il 2017 con una prospettiva di ottimismo per il 2018.
Una vittoria, la prima in una gara ufficiale in questa stagione, per chiudere il 2017 con i migliori auspici. Ieri al Palaport di Ariano, la Farmacia del Tricolle, guidata da Nunzia Paparo, ha battuto la Virtus Melito Napoli nella gara degli ottavi di finale della Coppa Campania, con il punteggio di 67 a 47. Una gara che si era giocata con grande equilibrio fino allo strappo del secondo quarto, quando la formazione di Paparo ha preso il largo e messo le distanze di sicurezza rispetto alle avversarie. Una vittoria che certifica dunque ancora una volta la crescita del gruppo e che deve servire da stimolo per il futuro. Certamente la differenza di categoria si è fatta sentire, visto che la Virtus Melito gioca il campionato di serie C, ma è anche vero che essersi finalmente sbloccate può costituire un momento importante per le ragazze arianesi. Ora la lunga pausa durante la quale si avrà modo e tempo per riflettere sul da farsi, dalle nuove prospettive tattiche e tecniche, all’inserimento di qualche nuovo elemento che possa aiutare a preservare la categoria. Nel frattempo si riparte dalle buone indicazioni arrivate dalla partita di ieri. Una nota a margine della partita non può essere trascurata. Sui social la società della Virtus Melito ha evidenziato le condizioni ambientali proibitive in cui si è svolta la partita. Un palazzetto gelido, nel quale, per chi non è abituato alle temperature rigide che caratterizzano Ariano, è proibitivo giocare. Ancora una volta un pessimo biglietto da visita per una struttura che invece dovrebbe essere il fiore all’occhiello di una città che tra le altre cose rientra nella mappa delle Universiadi.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO