Basket, la Virtus Ariano cede nel finale: vince Marigliano

22 ottobre 2018, 15:03
339
Condividi
Basket. La Virtus Basket Ariano cade in casa contro Marigliano. Debutto amaro per la nuova squadra allenata da Nunzia Paparo, che cede nel finale. Resta una buona prestazione dalla quale ripartire immediatamente in vista della trasferta di Castellammare di Stabia.
Non è stato l’esordio che tutti si aspettavano, quello della nuova Virtus Basket Ariano. Nella cornice del palasport del Piano di Zona, la squadra di Nunzia Paparo si è arresa alla squadra della New Cap Marigliano, impostasi con il risultato di 44 a 53. Un divario che però non è affatto rappresentativo della partita, molto equilibrata e ben giocata dalle ragazze arianesi, che si sono praticamente arrese solo nel finale, quando la squadra ospite, approfittando anche di alcuni errori commessi sotto canestro dalle padrone di casa, ha messo il punto esclamativo con un punteggio rotondo, ma eccessivo rispetto al reale andamento della gara. Che ha visto per larghi tratti la formazione di casa tenere in mano le redini del gioco e soprattutto primeggiare, dando la netta sensazione di potere iniziare la stagione nel migliore dei modi. L’andamento della gara avrebbe permesso una migliore gestione del risultato, ma probabilmente una serie di fattori, tra i quali senza alcun dubbio il fatto che il roster è completamente nuovo e dunque occorre tempo per amalgamarsi al meglio, hanno determinato sulla lunga durata la supremazia della squadra ospite, anche quest’ultima, invero, infarcita di novità e giovani leve. A tale proposito ha festeggiato ieri i suoi primi due punti in serie B la giovanissima Martina Puzio, promessa del basket del Tricolle, che dopo avere vissuto anche una esperienza con la Dike Napoli nel campionato under 16, ha fatto ritorno ad Ariano e si candida ad essere gradualmente inserita in pianta stabile nell’organico della prima squadra. Si diceva, dunque, di un risultato che non deve essere preso per oro colato. La prestazione resta valida e Paparo ha ottenuto sicuramente ottime indicazioni dalle sue giocatrici. Bisognerà ora limare l’aspetto della tenuta fino alla fine, l’unico apparso un po’ carente. Già dalla prossima gara contro il Castellammare, si potrà cominciare a limare qualche difetto.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO