Basket, niente da fare per la Virtus Ariano: vince Salerno 65 a 46

Basket
07 novembre 2017, 12:55
131
Condividi
Basket. La Virtus Ariano cede per la terza volta consecutiva dall’inizio del campionato. Stavolta la sconfitta arriva per mano della Salerno Basket 92, squadra che resta così prima in classifica con tre vittorie su tre gare disputate. Per la formazione del Tricolle è tempo di imprimere la svolta.
Così davvero non va. La Farmacia del Tricolle Basket Ariano ha incassato la terza sconfitta in altrettante gare disputate. Un inizio stagione davvero incredibile, con un cammino in salita. E tanto vale non solo per la quota zero che risulta ancora in classifica, quanto piuttosto per una mancanza di grinta che ormai è lampante. A Salerno, contro la Basket 92, potremmo dire che la gara è finita già al primo quarto. Un primo quarto monstre per le padrone di casa, attente in difesa nel limitare lo spauracchio avversario Cossa (a fine partita comunque top scorer con 17 punti) e soprattutto spietate sotto canestro, con una pallacanestro sciolta e convincente. Sugli scudi Melin e Ingrassia con due triple a testa. A far male alle giocatrici arianesi anche Fontana, che mette a segno i primi punti della sua esperienza granata. Nei primi 10’ non c’è partita. Anzi, come detto, probabilmente la gara si decide proprio nel primo quarto che termina con l’impietoso punteggio di 29-8 per le padrone di casa. Si attende lo scatto di orgoglio delle arianesi, con le ex di turno D’Avanzo e Frascolla, ma si va all’intervallo lungo sul 45-19. Il vantaggio ampio dà a Salerno quella tranquillità che però non sempre è buona consigliera. Ariano ne approfitta e dimezza il gap portandosi sul 51-29 alla mezzora. Le padrone di casa recuperano un po’ la concentrazione perduta e controllano nell’ultima frazione riportandosi ampiamente in vantaggio con un rassicurante 60-37 a 5’ dalla sirena. L’Ariano riesce a limitare i danni nel finale, ma il passivo alla fine è comunque pesante. Finisce 65-46. Da Salerno si ritorna con la certezza che bisognerà correre presto ai ripari.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO