Basket, ottima prova della Sidigas: battuto il Varese 65-61

13 novembre 2017, 16:15
133
Condividi
Basket. La Sidigas Avellino vince contro Varese e fa un grande balzo in avanti in classifica, tenendo il passo della capolista ancora a punteggio pieno, Brescia. In una gara difficile la squadra di Sacripanti ha limitato gli avversari e fatto in modo di contenerne la verve offensiva, con il risultato di un successo che vale oro.

La Sidigas Scandone Avellino si aggiudica il lunch match della 7° giornata di Lega A. I biancoverdi battono tra le mura amiche l’Openjobmetis Varese con il punteggio finale di 65-61. La squadra di Pino Sacripanti, dopo una partenza in sordina, ed aver sofferto la zona preparata da coach Caja, nel secondo tempo ha preso in mano la gara grazie all’apporto della panchina: ottime le prestazioni di D’Ercole e Scrubb. La Sidigas Avellino sale così a quota 10 punti in classifica, con la quinta vittoria stagionale. Coach Sacripanti, in un momento cruciale della stagione come questo, tra infortuni e doppi impegni, ha chiesto l’apporto di tutti, e l’ha trovato.

Grazie alla squadra, alla coesione del gruppo, è stata vinta una partita difficilissima contro una squadra ben allenata come Varese, dall’enorme potenziale offensivo. Per Avellino, un ulteriore passo in avanti verso quello che è l’obiettivo di centrare le Final Eight. Jason Rich ha messo a segno il tiro della vittoria, nonostante abbia realizzato solo 2/14 nel corso dell’intera partita: ha dato un segnale molto forte a tutta la squadra e alla città, soprattutto perché questo dà la consapevolezza di una gerarchia che si sta finalmente creando. Il pubblico è stato bravo a capire la situazione e ha dato una grande spinta in un momento delicato del match. L’assenza di Fitipaldo si fa sentire, ma c’è da dire che ieri Lorenzo D’Ercole ha disputato una grande gara nel ruolo di playmaker, segnando canestri molto importanti. Come se la situazione in infermeria non fosse già abbastanza complicata, Zerini ha rimediato una botta al naso: si conferma il periodo sfortunato per lui. Adesso, dopo questa importante vittoria, occorre concentrarsi sulla prossima gara di Champions League, contro l’Aris Salonicco, e poi si penserà alla grande sfida contro l’Olimpia Milano. Dopodiché ci sarà la pausa, al termine della quale si spera di vedere nuovamente in campo Fesenko.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO