Basket, sfuma il sogno Coppa Campania per la Virtus Ariano

Basket
13 aprile 2018, 14:02
347
Condividi
Basket. La Virtus Ariano non riesce a raggiungere la finale della Coppa Campania. Il torneo viene vinto proprio dalla squadra che ha eliminato la formazione del Tricolle, il Salerno Basket 92, che ha sconfitto in finale la Givova Scafati. Stagione ufficialmente chiusa per la squadra allenata da Paparo. Ora si parte con la programmazione per il prossimo anno.
Va a Salerno Basket 92 la Coppa Campania d Basket Femminile. La squadra salernitana ha superato la Givova Scafati dopo avere eliminato l’Ariano in semifinale. Per la squadra arianese la coppa era un obiettivo, ma non è riuscita l’impresa di conquistare la finale. Si chiude così definitivamente la stagione della Virtus, che aveva sperato di poter compiere una impresa in extremis, puntando alla coppa, che però è finita nelle mani di una squadra che ha disputato un buon campionato e ha confermato di avere ottime qualità. Nella semifinale di mercoledì la Virtus Ariano aveva ben figurato e finalmente si era rivista in campo, nelle vesti di allenatrice e giocatrice anche Nunzia Paparo, invocata per tutta la stagione dai tifosi, ma sempre restia a ritornare ad indossare le scarpette. Nell’ultima gara lo ha fatto, così come si è rivista anche Donatella Buglione. Un tentativo di dare esperienza ad una squadra forse in generale troppo inesperta per affrontare un campionato comunque difficile come la serie B. sarà da queste considerazioni che bisognerà ripartire per cercare di affrontare una stagione più proficua l’anno prossimo. L’Ariano dovrebbe ripartire dalla serie C, anche se probabilmente si punterà al ripescaggio in B, avendo la società arianese le carte in regola per accedere nuovamente al massimo campionato regionale. Certamente molto dipenderà dalla idea di programmazione che ha la società. Se vuole tentare di far crescere il gruppo di giovani che hanno già messo piede in B, forse è opportuno partire dal basso e fare un percorso graduale. Se invece si vuole giocare ancora in B, sarà necessario rafforzare l’organico con giocatrici di esperienza, che possano reggere l’urto contro squadre molto esperte. La scelta ovviamente non è ancora nota. D’altronde ci saranno parecchi mesi per pensarci, e certamente la scelta non sarà facile.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO