Basket, stasera c'è Sidigas-Sassari. Sacripanti: "Ci vuole prestazione super"

basket
02 gennaio 2018, 17:22
418
Condividi
Basket. Primo match del 2018 per la Sidigas Scandone Avellino, che questa sera va a fare visita al Sassari. Il nuovo anno solare si comincia dunque in trasferta. Sassari è una delle squadre più in forma del momento, e Sacripanti vuole una prestazione super dai suoi.
Già conclusa la brevissima parentesi festiva per la Scandone. Questa sera i ragazzi di coach Sacripanti affronteranno la Dinamo Sassari nel match valido per la tredicesima giornata del campionato si massima serie. La prima gara del 2018 della Sidigas Avellino avrà luogo al Pala Serradimigni di Sassari alle ore 20:45 e potrà essere seguita in diretta su Eurosport Player e su Rai Sport. Quella di questa sera, nella prospettiva tracciata da coach Sacripanti, sarà una bella sfida di basket, che rappresenterà per i biancoverdi, dopo una serie di prestazioni solide e concrete, un esame molto impegnativo e stimolante. Sarà una partita importante contro la squadra che in questo momento è forse la più in forma di tutto il campionato: tranne la sconfitta registrata contro Venezia, infatti, è riuscita a vincere una serie di partite alzando la qualità di gioco. Sassari ha un roster composto da 11 giocatori di altissimo livello e non è un azzardo affermare che sia attualmente una delle formazioni da temere di più: è infatti tra le prime squadre per punti di realizzazione e sicuramente una delle compagini in lizza per il titolo. Nell’analisi tattica compiuta dall’allenatore della Sidigas emerge un elemento: secondo Sacripanti la gara se la aggiudicherà la squadra che riuscirà a controllare di più il ritmo, i rimbalzi e a diminuire le palle perse: da qui nasceranno poi tutti i giochi d’attacco e gli 1 contro 1. Sarà quindi ad ogni effetto una doppia sfida: non solo Avellino contro Sassari ma anche ruolo contro ruolo, poiché si assisterà a degli accoppiamenti molto interessanti. Ovviamente questa prima gara del 2018 viene attesa anche come quella da cui possa trarsi un buon auspicio anche in relazione alla tribolata situazione degli infortuni. Intanto il campo chiama per la pima assoluta del nuovo anno.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO