Calcio, è il giorno di Spezia-Avellino

calcio minore
21 dicembre 2017, 13:15
171
Condividi
Calcio. E’ il giorno di Spezia Avellino. I lupi tentano il colpo in Liguria, consapevoli però della forza dei padroni di casa, che nelle gare interne hanno perso una sola volta. Tra i lupi indisponibile Falasco, che si aggiunge ad Asencio, anche lui infortunatosi ad inizio settimana. Dirige il match il signor Pezzuto di Lecce.
Per la sfida di stasera contro lo Spezia, il tecnico Novellino ha convocato 19 calciatori. Oltre agli indisponibili che potremmo ormai definire “storici”, manca all’appello l’esterno Falasco, indisponibile a causa di sindrome influenzale. Questi i convocati: Portieri: 1 Radu, 12 Iuliano, 22 Lezzerini. Difensori: 16 Gliha, 5 Kresic, 3 Marchizza, 6 Migliorini, 2 Pecorini, 29 Rizzato. Centrocampisti: 8 D’Angelo, 14 Di Tacchio, 24 Evangelista, 17 Molina, 4 Moretti, 20 Paghera. Attaccanti: 9 Ardemagni, 26 Bidaoui, 7 Camarà, 10 Castaldo. Peserà molto anche la mancanza di Asencio, che si è infortunato nel primo allenamento settimanale. L’attaccante era in un gran momento di forma e purtroppo la lesione muscolare lo costringe a dare forfait. L’importante a questo punto sarà vederlo recuperare in fretta. La sfida di questa sera contro lo Spezia è la prima che si disputa senza avere la spada di Damocle della retrocessione di ufficio sulla testa. L’ambiente dopo la sentenza positiva del Tribunale Federale si è molto rasserenato, ed anche se Novellino aveva sempre detto che le questioni del campo dovessero essere tenute ben distanti da quelle burocratiche, è inevitabile credere che l’ambiente tutto abbia giovato dalla sentenza favorevole. Lo scopriremo ovviamente man mano che si andrà avanti e sul campo, a cominciare da questa sera. L’Avellino sa di dovere compiere una impresa per fare bene in Liguria. Lo Spezia è infatti caduta, davanti al pubblico amico, una sola volta, alla prima gara giocata in casa, contro il Carpi. Da allora tra le mura amiche per i liguri solo vittorie, sei, e pareggi, due. Serve dunque l’impresa ad un Avellino che dal canto suo in trasferta non vince dal 23 settembre, da quando venne superato per due a uno il Novara. La gara di questa sera sarà diretta dal signor Pezzuto di Lecce. Fischio d’inizio alle ore 20,30.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO