Calcio, ai raggi X la sconfitta di Cremona

calcio avellino (nuova)
05 settembre 2017, 19:00
204
Condividi
Calcio. Alla ripresa della preparazione l’Avellino si troverà a fare i conti con l’analisi degli errori che hanno determinato il ko di Cremona. Dall’altro lato, Novellino cercherà di caricare a dovere la squadra in vista del match di sabato pomeriggio contro il Foggia. Partita la prevendita, si punta ad un Partenio Lombardi pieno di tifosi biancoverdi.
Testa subito al Foggia. Per l’Avellino è tempo di mettersi al lavoro in vista del prossimo match di campionato contro i pugliesi. Il ko di Cremona deve restare solo un ricordo, del quale vanno però conservati in modo particolare alcuni elementi, in particolare gli errori commessi in fase difensiva. La sconfitta ha lasciato l’amaro in bocca ai lupi, passati dal possibile due a due ad un tre a uno eccessivo per dimensioni rispetto a quello che si era visto nel corso della partita. Da quegli errori bisogna ripartire per non ricadere nelle stesse pecche, da quella rabbia per un punto sfumato occorre riprendere il discorso per affrontare con la giusta cattiveria i rossoneri foggiani nella terza giornata del campionato. Gli avversari dei lupi arrivano al Partenio Lombardi con un punto in dote, frutto del pareggio interno contro la Virtus Entella. Un pari per uno a uno che segue la sconfitta pesantissima rimediata all’Adriatico di Pescara. I biancoazzurri alla prima giornata avevano regolato i foggiani con il risultato di cinque a uno. L’Avellino dal canto suo vuole ripartire dalla vittoria in rimonta con il Brescia, per certificare la forza casalinga della squadra, ma anche per imporsi in una sfida molto sentita anche dai tifosi. Si punta ad un partenio Lombardi pieno e caloroso, capace di spingere la squadra in un match che certamente riserverà non poche difficoltà. Novellino conta di recuperare qualche acciaccato, oltre che i due nazionali Radu e Marchizza, che hanno dato forfait per i propri impegni con le rappresentative di categoria. Elementi che potranno aiutare il tecnico nelle scelte, che così potranno essere, sommate ai recuperati da acciacchi fisici, più ampie e meno condizionate dalla contingenza. Per la gara di sabato è già attiva la prevendita, per cui ci si attende una grande risposta in termini numerici da parte dei tifosi. Il fischio d’inizio, dopo l’anomala collocazione alle ore 20,30 di domenica scorsa, ritorna quello canonico: sabato pomeriggio alle ore 15.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO