Calcio, c'è l'accordo con Castaldo: in biancoverde per i prossimi tre anni

Calcio Avellino-Castaldo
29 giugno 2018, 13:01
286
Condividi
Calcio. Accordo raggiunto tra l’Avellino e Gigi Castaldo, che resta in biancoverde per altre tre stagioni. Ora si attende l’ufficializzazione dell’accordo con l’Inter per il prestito dell’estremo difensore Di Gregorio, che potrebbe giungere in prestito secco ad Avellino.
Alla fine l’accordo c’è stato e per Castaldo e l’Avellino arriva la nuova stretta di mano che lega le parti sino al 2021. Dopo una trattativa la cui sostanza era stata chiara sin dall’inizio, con il giocatore a chiedere un prolungamento contrattuale sostanzioso, e la società che chiedeva di risparmiare qualcosa sull’ingaggio, l’intesa è arrivata e sembra avere accontentato tutti. L’Avellino non sborserà una fortuna, e l’attaccante si assicura un triennale che praticamente rappresenta la decisione della punta di terminare la sua carriera in maglia biancoverde, visto che a scadenza Castaldo avrà ormai trentotto anni. La soluzione è gradita all’allenatore Marcolini che aveva dato il placet all’operazione, e che probabilmente punterà forte anche su Ardemagni, altra punta di esperienza di casa Avellino. Dopo l’accordo raggiunto con castaldo, che ormai è una vera bandiera anche per i tifosi irpini, si va verso la definizione dell’affare portiere. Si fa un gran parlare in queste ore dell’estremo difensore di scuola e proprietà Inter Michele Di Gregorio. Venti anni, un metro e ottantasette di altezza, ha disputato un campionato di serie C con la maglia del Renate ed ora è pronto a tuffarsi nell’esperienza della serie B. il suo cartellino viene valutato attualmente intorno a 600 mila euro, ma il giovano portiere arriverà in prestito secco per un anno. Il portierino era seguito da altri club, ma gli ottimi rapporti esistenti tra l’Avellino e l’Inter hanno sbilanciato la preferenza, mostrata anche da parte del giocatore, che avrebbe espresso il suo gradimento all’arrivo in una piazza prestigiosa e calda come Avellino. Battuta la concorrenza di club importanti, come Perugia, Spezia, Novara e Bari, si attende ora solo l’annuncio ufficiale da parte della società, che ha puntato su quello che molti considerano il predestinato alla porta dell’Inter.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO