Calcio, l'Avellino batte la Ternana. Ottima prova dei Lupi

calcio avellino (nuova)
29 dicembre 2017, 14:46
141
Condividi
Calcio. Il 2017 si conclude nel migliore dei modi per l’Avellino, che batte la Ternana per due a uno e ritorna alla vittoria dopo oltre due mesi. Principali protagonisti della giornata i due marcatori Asencio e Bidaoui, ma tutta la squadra ha giocato un’ottima partita. Ora la serie B osserverà una lunga pausa.
Asencio e Bidaoui fanno brindare l’Avellino, che ritorna al successo dopo oltre due mesi di digiuno. Una vittoria che porta la firma dell’intera squadra, capace di affrontare nel modo giusto una diretta concorrente, almeno fino a ieri, nel discorso salvezza. Una avversaria, la ternana, che non ha saputo fronteggiare la migliore organizzazione di gioco, ma soprattutto la mentalità con la quale i padroni di casa sono scesi in campo. A fine gara Novellino ha affermato che pian piano sta tornando il suo Avellino. E bisogna dire se è questo il percorso che l’allenatore ha indicato ai suoi, va bene così, anche se l’attesa per ritornare a godere di una vittoria è stata decisamente troppo lunga. L’Avellino incassa tre punti che ricacciano indietro la Ternana, ora a quattro punti, ma che servono anche ai lupi per ritornare a contatto diretto con la Salernitana, che sembrava avesse preso il volo rispetto alla formazione irpina, e che invece ora si trova lì, un solo punto avanti all’Avellino. L’incubo della mancanza di vittorie si interrompe proprio nell’ultima partita del girone di andata. Che riserva alla squadra del presidente Taccone una soddisfazione non da poco, ovvero la gioia di avere rotto un vero e proprio incantesimo, con il ritorno alla vittoria che ora attende un seguito. Il calendario dei lupi propone ora la trasferta di Brescia, prima gara del 2018, ma nel frattempo ci sarà una lunghissima pausa di quasi un mese, con le squadre della cadetteria che ritorneranno in campo solo il 20 gennaio. Per l’Avellino addirittura il ritorno al gioco è previsto per domenica 21 gennaio alle ore 15,00. Ci sarà in questo modo tutto il tempo per poter tirare il fiato e ricaricare le pile, e mettersi in condizione di operare scelte di mercato che possano essere utili a rafforzare un organico che ha bisogno di qualche intervento per rendere la vita più facile anche all’allenatore Novellino, che ad oggi ha sempre dovuto fare i conti anche con una serie di infortuni più o meno gravi che ne hanno condizionato le scelte. Intanto ci si gode la pausa, e si brinda al nuovo anno dopo aver chiuso col botto.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO