Calcio, l'Avellino travolge il Ladispoli 2-0

calcio
07 gennaio 2019, 17:49
384
Condividi
Calcio. L’Avellino vince per due a zero contro il Ladispoli e riesce così a mantenere invariata la distanza dalla vetta della classifica, lontana sette lunghezze. De vena e Morero gli autori dei due gol partita, ma molto va riconosciuto anche a Gerbaudo, autore dei due assist decisivi.
“Sapevamo che sarebbe stato un girone di ritorno complesso, con le squadre che ad Avellino si chiudono e rendono difficile per noi creare occasioni". Cosi ha esordito mister Giovanni Bucaro in conferenza stampa, dopo che l'Avellino si è imposto per 2 reti a 0 contro il Ladispoli. Tutte nel secondo tempo le marcature dei padroni di casa. Tra il settimo ed il quattordicesimo minuto della ripresa i gol di De Vena e Morero che hanno risolto un match che sembrava davvero complicato per come si stavano mettendo le cose. Un match che è stato risolto con una sterzata decisa da parte di mister Bucaro, che all’inizio della ripresa ha letteralmente rivoluzionato la squadra, effettuando ben tre cambi prima del calcio d’inizio del secondo segmento di gara. Le sostituzioni, a detta dello stesso Bucaro, sono state dettate dalla necessità di cambiare passo dopo un primo tempo cominciato benino ma nel quale i calciatori biancoverdi si erano un po' addormentati. Una volta innalzata la qualità, la squadra è stata brava a concretizzare. Avellino efficientissimo sui calci piazzati, situazioni provate molto in allenamento e che, soprattutto in partite come quella di ieri, possono tornare utili per sbloccare il risultato. Entrato in corsa e decisivo con due assist il centrocampista Matteo Gerbaudo, che si è fatto trovare pronto, quando il tecnico biancoverde lo ha gettato nella mischia. Quella di ieri contro il Ladispoli resterà ovviamente la classica partita della quale bisogna conservare i tre punti senza pensare troppo alla qualità espressa in campo. Nella prima partita del 2019 era importantissimo vincere, e la squadra biancoverde ci è riuscita e tanto è più che sufficiente, visto che altrimenti si sarebbe rischiato di accumulare altro distacco dal primo posto, che resta lontano sette lunghezze. Non tantissime, soprattutto se l’Avellino riuscirà a mantenere un passo deciso e conquistare successi anche nelle partite complicate tatticamente come lo è stata quella vinta ieri.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO