Chiusura col botto, l'Avellino la spunta e si salva

calcio
19 maggio 2017, 10:33
250
Condividi
Tanta sofferenza, ma alla fine l’Avellino, che aveva visto gli spettri fino a venti minuti dalla fine della gara casalinga contro il Latina, la spunta e si salva. Una gara stregata, quella di ieri, condita di tutti gli ingredienti a fare dell’ultimo match della stagione una sfida dalle mille sfaccettature ed emozioni. Avellino obbligato a vincere per non fare calcoli. Di fronti, una squadra già retrocessa. Eppure si sa che queste sono le gare più difficili da disputare. Ed è così che a rendere tutto più complicato ci pensa il classico gol dell’ex, quel Roberto Insigne che segna e non esulta, ma che fa vedere l’abisso ai biancoverdi. Due legni colpiti dai lupi sembrano il segno di una serata storta, l’ennesima. I fischi del Partenio Lombardi alla fine del primo tempo sottolineano la voglia dei tifosi di vedere una squadra più grintosa, più cattiva. E nella ripresa per fortuna arriva la svolta. Una svolta firmata Ardemagni e Castaldo, che tirano fuori dal baratro la propria squadra quando tutto sembrava destinato a prendere una strada cattiva, una strada che conduceva ai playout. Proprio loro due, i calciatori più discussi ad inizio stagione: Ardemagni e Castaldo, i due esperti che qualcuno voleva relegare al ruolo di calciatori sull’orlo del fine carriera. I due bomber che hanno tirato fuori nel momento della necessità gli artigli e la personalità che serve a compiere le imprese. L’Avellino ce l’ha fatta, e ce l’ha fatta in barba ai tre punti di penalizzazione rimediati, senza neppure dovere attendere gli esiti del processo di appello. Perché, anche con i tre punti in meno, i lupi sono ancora in serie B. Lo saranno anche l’anno prossimo. E chissà se con colui che i tifosi hanno incoronato come il vero artefice di questa impresa, l’allenatore di Montemarano Walter Novellino. Per questo ci sarà tempo. L’importante è poter ricominciare dalla B.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO