Coppa Italia dilettanti, pareggio per la Vis Ariano e il Grotta

04 settembre 2017, 12:08
410
Condividi
Calcio minore. Vis Ariano e Grotta pareggiano al debutto in Coppa Italia rispettivamente contro il Solofra e la Virtus Avellino. La formazione del Tricolle chiude sull’uno a uno, mentre il Grotta acciuffa il due a due allo scadere. Crolla invece l’Eclanese, sconfitta in trasferta per quattro a due dal San Tommaso.
Bilancio positivo per Vis Ariano e Grotta all’esito del primo turno della Coppa Italia dilettanti. Due pareggi per le formazioni che si propongono di disputare un campionato da protagoniste nel torneo di Promozione. In due impegni per nulla facili o scontati, le squadre allenate da Silvestro e Ferraro sono riuscite a strappare il pareggio a formazioni di categoria superiore come il Solofra e la Virtus Avellino. Ad Ariano finisce con il risultato di uno a uno. Un gol per parte con la squadra di casa capace di reagire e rimettere in piedi il risultato, grazie ad un gol spettacolare di Luzzi. A segno dunque una vecchia conoscenza della squadra del Tricolle, a conferma che gli elementi che la società ha deciso di mantenere in organico potranno essere decisivi nel corso del campionato. In generale comunque la Vis ariano ha disputato una gara positiva, mostrando buone individualità ed ottima organizzazione di gioco, oltre che un buon carattere, fatto, questo, evidenziato proprio dalla capacità di rimonta che ha portato alla conquista del pareggio che lascia aperto ogni discorso in merito alla qualificazione. Mercoledì per la squadra di Silvestro sarà importantissimo fare risultato sul campo del Siconolfi, dove sarà impegnata per la seconda ed ultima sfida del girone. Alla finestra, ovviamente il Solofra, che chiuderà in casa proprio contro la squadra altirpina. In casa Grotta si respira aria di impresa per il due a due conquistato in casa contro la Virtus Avellino. La squadra giallorossa è stata per ben due volte in svantaggio, ma è riuscita a rimediare un pareggio che apre la possibilità al passaggio del turno. Nel primo tempo protagonista assoluto, nel bene e nel male. Cerbone, prima con una autorete che regalava il vantaggio agli ospiti, poi con il gol del pari. Nella ripresa al nuovo vantaggio della Virtus rispondeva in pieno recupero Caruso, che così regalava il preziosissimo pareggio alla sua squadra, che mercoledì affronterà in trasferta il Lioni. Male infine l’Eclanese, che viene sconfitto in casa dal San Tommaso, con il risultato di quattro a due, così mettendo a serio rischio il passaggio del turno.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO