Doppio colpo al fotofinish per l'Avellino, presi Cabezas e Vajushi

01 febbraio 2018, 16:35
259
Condividi
Calcio. L’Avellino piazza un doppio colpo in entrata nell’ultimo giorno di mercato. Finalmente risolto i mistero Cabezas: l’esterno indosserà la maglia numero 30. Ai saluti Paghera e Camarà. Intanto la gara di sabato a Foggia si giocherà a porte chiuse.
Ultimo giorno di mercato con il botto per l’Avellino, proprio in dirittura di arrivo si risolve quello che era diventato una sorta di giallo del mercato biancoverde. Finalmente arriva l’annuncio dell’ingaggio dall’Atalanta, a titolo temporaneo, dell’esterno Bryan Cabezas, 21 anni, nella prima parte di questa stagione al Panathinaikos. L’esterno ecuadoriano giocherà con la maglia n. 30. La trattativa era andata avanti a singhiozzo con la conferma in prima battuta del suo arrivo, frenato poi dai tentennamenti e da qualche intoppo burocratico. Quando sembrava che la pista Cabezas fosse definitivamente tramontata, la riaccensione delle speranze, fino all’esito favorevole nell’ultimo giorno di trattative e l’arrivo in biancoverde del calciatore. Ma non è questo l’unico affare concluso dalla dirigenza irpina sul filo del traguardo del mercato di riparazione. Ingaggiato, con la formula del prestito, fino al termine della stagione in corso, il centrocampista Armando Vajushi, classe ‘91. Il calciatore albanese che in passato ha vestito le maglie di Vllaznia, Liteks Lovec, Chievo e Livorno, vanta esperienze con l’Under 19, l’Under 20 e con la nazionale maggiore dell’Albania. Si completa così anche lo sforzo per rendere più compatta la linea mediana. Come sempre, però, l’Avellino non accresce numericamente la rosa, e così ai due arrivi corrispondono due partenze. Ceduto all’Akragas, a titolo temporaneo, fino al termine della stagione in corso, l’attaccante Idrissa Camarà, mentre va alla Pro Vercelli, in prestito con obbligo di riscatto da parte del club piemontese in caso di salvezza nell’attuale campionato, il centrocampista Fabrizio Paghera. La squadra irpina esce così parzialmente rivoluzionata nella rosa da questa finestra di mercato. E già dalla trasferta in programma a Foggia sabato pomeriggio, si potrebbe azzardare che qualche nuovo acquisto possa essere quantomeno in panchina. A proposito del prossimo match di campionato, allo Zaccheria si giocherà a porte chiuse. La gara è considerata a rischio, ed la decisione dell’osservatorio è stata drastica: niente tifosi ad assistere alla partita tra satanelli e lupi.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO