L’Avellino vince a Pisa e ''cancella'' la penalizzazione

18 aprile 2017, 11:26
360
Condividi
Una vittoria nel segno di Laverone, autore del gol del successo. male il Benevento, sconfitto anche a Brescia, mentre la Salernitana vince con il Latina.
L’Avellino reagisce, e si riprende immediatamente quello che le era stato tolto nelle stanze del Tribunale Federale. I tre punti di penalizzazione sono già cancellati, grazie alla vittoria su un campo difficile come quello di Pisa, dove i biancoverdi si sono aggiudicati l’intera posta grazie al gol nella ripresa di Laverone. Una vittoria importante che da una parte azzera il gap determinato dalla sentenza della giustizia sportiva, che appunto decurtava tre punti nella classifica dei biancoverdi, dall’altro evidenzia il grande carattere della squadra, chiamata ad una vera impresa, sul campo di una squadra, il Pisa, che ha assoluto bisogno di punti se vuole sperare in qualche modo di riagganciare il treno salvezza. Non era facile affrontare gli avversari di ieri con il peso della penalizzazione sulle spalle. Le paure avrebbero potuto amplificarsi e giocare brutti scherzi. Ed invece la squadra di Novellino si è caricata di responsabilità ma non di paure ed ha messo a segno una vittoria che ha il sapore dello spartiacque verso la meritata salvezza. Fondamentali al riguardo saranno le due prossime gare, che proporranno altrettanti scontri diretti, dai cui risultati potrebbe in larga parte dipendere proprio la salvezza dei lupi. Prima il Cesena al Partenio Lombardi, quindi l’Ascoli, per quella che potrebbe essere una gara fondamentale, quando mancheranno solo cinque giornate alla fine del campionato. sugli altri campi, non cambia la musica per il Benevento, che perde anche a Brescia, e, pur restando nelle zone nobili della classifica, vede ormai avvicinarsi pericolosamente le inseguitrici in quella corsa playoff che doveva essere un pura formalità per i sanniti dopo il cammino del girone di andata. Bene la Salernitana che batte il Latina e continua il suo momento positivo.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO