Promozione, male la Vis Ariano e il Grotta: il Lioni rincorre

calcio
29 ottobre 2018, 14:52
232
Condividi
Calcio minore. Prima sconfitta stagionale per il Grotta, che perde lo scontro diretto con il Lioni, con gli altirpini che arrivano a soli due punti dagli ufitani. Cade di nuovo, dopo due vittorie consecutive, la Vis Ariano, sconfitto dal Football Club Avellino.
Troiano ribalta il Grotta in venti minuti e interrompe a sette la scia di vittorie consecutive della squadra ufitana. Il Lioni fa la voce grossa anche contro la capolista e riapre il campionato, mantenendosi al secondo posto, ma accorciando a sole due lunghezze dalla capolista, e consentendo con la vittoria per due a uno, alle squadre inseguitrici di accorciare sensibilmente. I giallorossi erano andati ancora una volta in vantaggio con Pirone, su calcio di rigore, verso al fine del primo tempo. Un gol che aveva fatto credere all’ennesima vittoria del Grotta. Ma il Lioni non ci stava e nella ripresa prima realizzava il pari, ancora su calcio di rigore, con Troiano, e poi passava in vantaggio sempre grazie a Troiano, che completava la rimonta e la sua doppietta personale. Alle spalle del Grotta approfittano del successo della squadra altirpina il San Marzano che scavalca in classifica il Baiano, che inaspettatamente frena in casa, e il Football Club, che si proietta in zona playoff, dopo essersi aggiudicato il derby in casa della Vis Ariano. La squadra del Tricolle, dopo due successi consecutivi ritorna ad assaporare l’amaro sapore della sconfitta, arrendendosi sul risultato di tre a due alla compagine avellinese. L’FC è arrembante e si porta per prima in vantaggio al Renzulli, grazie a Gagliardo, che sblocca il risultato, ma che deve però arrendersi al ritorno dell’Ariano, che trova il pareggio grazie a Lo Conte, che rimette in piedi il risultato ma anche le speranze della squadra arianese e del proprio pubblico di potere ribaltare l’esito del match. Speranza vana, perché invece l’impresa di ritornare in vantaggio la compie la squadra ospite grazie ad Ancillotti. Una rete che demoralizza l’ambiente dei padroni di casa, costretti di lì a poco a subire anche il gol di Pescatore che di fatto chiude definitivamente il match. A nulla serve il secondo gol dei padroni di casa, che a tempo scaduto trovano il tre a due con Bernardo. Non c’è più tempo per completare la rimonta e l’Ariano ritorna subito con i piedi per terra, dopo avere sperato di essere riuscito finalmente ad ingranare la marcia giusta.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO