Promozione, rinviate tutte le partite

campo innevato
07 gennaio 2017, 15:54
268
Condividi
La FIGC Campania rinvia tutte le gare della prima giornata di ritorno del campionato di Promozione. La neve determina lo slittamento di tutte le partite che verranno recuperate in data da destinarsi. Si ripartirà direttamente nel prossimo weekend con la sfida di vertice tra Virtus Avellino ed Eclanese.
Vacanze prolungate per le squadre di Promozione girone C. La Federazione Italiana Gioco calcio, comitato regionale campano, ha stabilito che tutte le gare in programma tra oggi e domani, siano rinviate a data da destinarsi a causa delle avverse condizioni climatiche che insistono sull’intera regione. In blocco, dunque, le partite della prima giornata di ritorno, slittano a data da destinarsi, con il prolungamento, come detto, della sosta natalizia che sarebbe terminata proprio oggi. Una situazione che avevamo preannunciato due giorni fa, e che è stata presa di petto da parte della federazione che ha preferito giocare d’anticipo, per non creare inutili disagi ad arbitri, calciatori ed addetti ai lavori. Sarebbe infatti stato inutile, alla luce delle condizioni del tempo e delle precipitazioni nevose registratesi nella notte appena trascorsa, soprassedere alla decisione e rimettersi alla valutazione caso per caso. Salta così la possibilità che aveva subodorato l’Eclanese di godersi una giornata in vetta alla classifica in caso di vittoria, visto che la Virtus Avellino, con cui è appaiata in cima alla graduatoria, avrebbe osservato un turno di riposo. Si comincerà direttamente nel prossimo weekend, con la super sfida tra le due squadre che guidano la classifica del torneo. Ovviamente bisognerà valutare adesso quali saranno le modalità e i tempi per il recupero della prima giornata del girone di ritorno. Le comunicazioni in tal senso dovrebbero avvenire ad inizio della prossima settimana. Nel frattempo i protagonisti del campionato di Promozione, si godranno una domenica in più di riposo.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO