Virtus Avellino in fuga davanti alle insegutrici

calcio
07 marzo 2017, 10:15
85
Condividi
Il campionato di Promozione ha una dominatrice incontrastata. Si tratta della Virtus Avellino, ormai in fuga davanti alle inseguitrici. Ad eccezione dell’Eclanese, ultimo turno favorevole per le squadre ufitane, con la vittoria del Comprensorio Miscano e del Grotta ed il pari dell’Ariano.
Con l’ultimo turno di campionato la Promozione ha forse incoronato definitivamente la squadra che con ogni probabilità dominerà la stagione come ha fatto sin dalla prima giornata. L’incrocio di risultati determinatisi mette la Virtus Avellino in condizione di assolta tranquillità rispetto a quella che era sembrata l’unica squadra in grado di opporre qualche resistenza, l’Eclanese. La squadra calorese non ha mantenuto il passo ed ha subito una sconfitta pesantissima per mano di un Comprensorio Miscano che grazie a Marinaccio porta a casa il derby per uno a zero, facendo un importante passo in avanti nella lotta salvezza, ed inguaiando, appunto, l’Eclanese. Complice la goleada inflitta dalla Virtus Avellino al San Martino Valle Caudina, travolto con il risultato di sette a due, i punti dalla vetta, e con il turno di riposo ancora da osservare, per l’Eclanese diventano sette. In pratica solo una impresa ed un non pronosticabile crollo della capolista potrebbero riaprire il discorso promozione diretta. Ritornano a sperare invece le inseguitrici, che fin qui avevano quasi accantonato il sogno playoff, che improvvisamente si riapre, visto l’assottigliarsi della distanza dal secondo posto. In questa ottica continua a correre lo Sporting Accadia, che ha vinto nel derby contro l’Artemisium con il risultato di due a uno, così come il Paolisi, vittorioso per 4 a 3 sul campo della Bisaccese. Per quanto riguarda le altre ufitane, ottimo pareggio con gol di Capodilupo, per la Vis Ariano, che dopo aver strappato una vittoria allo scadere in casa contro la Bisaccese va a conquistare un punto fondamentale in ottica stagionale. Non era facile uscire indenni dal campo del Baiano, ma il pari per uno a uno dà una ulteriore iniezione di fiducia alla compagine di Del Vecchio. Bene anche il Grotta, che batte per due a uno il Siconolfi, mentre il Montella si aggiudica la sfida salvezza contro il Football Club Avellino, vincendo per uno a zero.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO