Vis Ariano travolge l’Angri e vola in testa alla classifica

18 novembre 2019, 12:20
368
Condividi
Calcio minore. La Vis Ariano Accadia travolge l’Angri e si porta in testa alla classifica, complice il pari su cui il Cervinara ha inchiodato la Palmese. Tre a zero il risultato finale con doppietta di Fodè e gol di Mounard. Nel finale Formisano ha parato un rigore, blindando la propria porta.

E’ difficile risalire a memoria al momento in cui una squadra arianese era stata per l'ultima volta in testa alla classifica del campionato di Eccellenza. Ma quello che conta oggi è il presente, che ci racconta che la VIS Ariano Accadia è prima in classifica a pari punti con la Palmese, all'esito di un turno di campionato che ha visto la squadra del tricolle trionfare contro l'Angri e la ormai ex capolista solitaria Palmese fermarsi sul pari contro il Cervinara.

Tutto secondo quanto sperato, dunque, con la squadra di Del Vecchio che è solo formalmente seconda per via di una rete di differenza rispetto alla compagine con cui condivide la vetta. Chi pensa che per la nuova capolista quella contro l'Angri sia stata una passeggiata si sbaglia di grosso, perché gli ospiti hanno disputato una gara a viso aperto, tentando in un paio di occasioni nel corso del primo tempo di fare il colpaccio. E’ stata la bravura di Formisano, il portiere dei padroni di casa, ad evitare in due occasioni il vantaggio degli ospiti che avevano provato sempre soluzioni dalla distanza che avevano trovato l'opposizione dell'estremo difensore arianese. Dopo un primo tempo fatto di pazienza e a tratti di sofferenza, era ancora una volta Fodè a sbloccare la situazione con una prodezza balistica dalla distanza. Dopo aver provato in più occasioni a sbloccare il risultato il numero 6 arianese trovava il gol del vantaggio che consentiva alla vis Ariano Accadia di andare al riposo in vantaggio per 1 a 0. Nella ripresa la musica cambiava completamente, con la formazione di casa in controllo sugli avversari che dopo la sfuriata iniziale non riuscivano più ad impensierire la retroguardia arianese. Ancora una volta era Fodè a mettere il sigillo sulla partita realizzando il gol del raddoppio dopo aver mirato l'angolino lontano rispetto alla porta dell'Angri.

Il gol del 2 a 0 chiudeva virtualmente la partita sulla quale però metteva anche il suo sigillo Mounard che trovava il piazzato su tiro da fermo. L'Angri si aggrappava soltanto all'orgoglio e cercava di tornare a casa almeno con il gol della bandiera, e aveva la grande occasione di farlo proprio allo scadere, quando alla formazione salernitana veniva concesso un calcio di rigore. Formisano in giornata di grazia non si faceva sorprendere, e blindava, parando il calcio di rigore, il risultato sul 3 a 0 finale. La favola della Vis Ariano Accadia dunque prosegue, con la compagine del tricolle che come detto vola in testa alla classifica a quota 25, due in più del Costa d'Amalfi, e ben 6 in più rispetto alla quota play-off. Archiviato questo ennesimo successo, si pensa già alla prossima gara in programma il 23 novembre contro l’Eclanese.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO