Vis Ariano vince ancora. Battuta la Virtus Avellino: derby ricco di emozioni /VIDEO

04 novembre 2019, 15:05
485
Condividi
Calcio minore. Quarta vittoria consecutiva per la Vis Ariano Accadia, che in rimonta ha battuto la Virtus Avellino in un derby ricco di emozioni. Padroni di casa sotto due gol nel primo tempo. Poi la rimonta cominciata a due minuti dalla fine della prima frazione di gioco e terminata al terzo di recupero. La squadra del Tricolle è ora seconda in classifica in solitaria.
Sotto una pioggia battente la VIS Ariano Accadia riesce ad avere la meglio sulla Virtus Avellino in un derby davvero incredibile e ricco di emozioni. Il brutto tempo aveva fatto temere la necessità di rinviare la gara, ma poi proprio qualche minuto prima del fischio d'inizio dell'incontro una piccola tregua aveva consentito il regolare svolgimento del match. Sfida importantissima per entrambe le formazioni che avevano necessità di ottenere una vittoria: i padroni di casa per continuare l'incredibile marcia intrapresa da qualche giornata a questa parte, la Virtus Avellino invece per riuscire a rialzare la testa. Il derby non ha deluso le attese di quanti si aspettavano di vedere una gara spettacolare. Nonostante la pioggia nessuno si è tirato indietro di fronte a questo impegno così importante e di fatto le due formazioni riuscivano a dividersi i due i tempi, con un leggero predominio degli ospiti nella prima frazione di gioco, ed un dominio assoluto del campo da parte della Vis Ariano Accadia nella ripresa. Gli ospiti riuscivano a sbloccare la partita dopo pochi minuti Grazie a Merola che all'undicesimo portava in vantaggio i biancoverdi. La situazione si complicava notevolmente per i padroni di casa che cominciavano ad avvertire il colpo immediatamente e che erano costretti a subire anche la rete del raddoppio al trentaquattresimo minuto del primo tempo, quando ancora Merola realizzava dagli undici metri un calcio di rigore concesso dal direttore di gara. Il doppio svantaggio non demoralizza va la VIS Ariano Accadia che a testa bassa cercava di rimettersi in partita. E ci riusciva proprio allo scadere della prima frazione di gioco, quando Luzzi riusciva a realizzare il gol del 2 a 1. A quel punto mancavano soltanto 2 minuti alla fine del primo tempo ed ovviamente le due squadre si accontentavano del risultato parziale. Nella ripresa l’Ariano scendeva in campo con la voglia di completare la rimonta, ma i minuti passavano inesorabilmente e il cattivo tempo non aiutava la squadra di casa a trovare la strada del gol del pareggio. Si andava avanti per molto tempo senza che nulla accadesse fino a quando Gassama, ancora lui, riusciva a realizzare il gol del pareggio a sette minuti dalla fine. La Virtus Avellino vedeva svanire il proprio vantaggio e la VIS Ariano Accadia a questo punto ci credeva. La pressione dei padroni di casa si faceva costante verso la metà campo avversaria. La formazione di Del Vecchio aveva il grande merito di crederci fino in fondo. Ed era così che proprio nell'ultimo minuto di gioco ancora Luzzi realizzava la doppietta personale ed il gol che ribaltava completamente la gara a favore dei padroni di casa. La Virtus Avellino era stordita dal terzo gol. Gli ospiti non riuscivano a riorganizzarsi nel poco tempo rimasto a disposizione ed anzi in pieno recupero Capodilupo serviva il poker. Con la vittoria di ieri la VIS Ariano Accadia si porta al secondo posto in classifica in solitaria, a 19 punti, a sole due lunghezze dalla capolista Palmese. La squadra di Del Vecchio mette a segno la quarta vittoria consecutiva che la fa volare in alta classifica. Ora bisogna solo evitare di cominciare a soffrire di vertigini.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO