4 occasioni di risparmio in famiglia che non hai ancora colto

Luce, gas, Internet e RC auto: ecco come è possibile sfruttare i servizi online per risparmiare su queste spese necessarie.
03 agosto 2019, 11:26
301
Condividi
Internet può essere una grande risorsa per le famiglie che vogliono risparmiare. Secondo gli ultimi dati audiweb, il 79,6% della popolazione connessa utilizza servizi di vendita online. Questo, non solo perché la rete offre un vantaggio in termini di tempo speso nello shopping, ma anche perché dà occasione per il confronto dei prezzi e la rapida individuazione delle proposte più convenienti.
Ancora molte famiglie, però, rimangono legate alle vecchie abitudini; soprattutto quando si tratta di affidare le proprie utenze domestiche o l'assicurazione dell'auto. Proprio su quest'ultimo punto, la proiezione dell'ultima indagine Deloitte vede che, nel 2020, il 27% del mercato italiano delle RC auto si sarà affidato all'online. Una fetta importante, soprattutto se confrontata con il resto d'Europa (con una media del 17%), ma che ha fatto registrare un'impennata solo da pochi anni a questa parte. Finora, per la gran parte dei casi, le famiglie sono rimaste fedeli ai fornitori storici e agli agenti assicurativi che servono tutti i componenti del nucleo. Tuttavia, il bisogno di sicurezza può portare a una perdita di occasioni di risparmio: ecco come è possibile risparmiare sulle spese ricorrenti delle famiglie grazie a Internet.


Fornitura luce elettrica: fuori dal mercato tutelato c'è spazio per risparmiare
Tra meno di un anno (luglio 2020), il mercato tutelato cesserà di esistere. Un cambio epocale per le tante famiglie italiane che sono ancora servite in regime di tutela e che l'Autorità per l'energia (Arera) già invita ad affacciarsi sul mercato libero. Cosa cambia tra i due regimi? Le condizioni contrattuali della fornitura, che nel mercato tutelato sono standard, e, soprattutto, il prezzo al kWh, che viene liberamente definito dai venditori secondo le logiche della libera concorrenza.
Un evento che, per le famiglie italiane, si traduce in un'occasione di risparmio grazie alla possibilità di scelta tra le diverse tariffe e agli strumenti offerti dal web per confrontare le offerte senza troppa fatica. Arera ha lanciato il proprio comparatore online, abbastanza semplice da utilizzare: si chiama Portale Offerte (ilPortaleOfferte.it), ma esistono anche siti web (es. ComparaSemplice.it) che offrono lo stesso servizio e, in più, mettono a disposizione una consulenza via chat o via telefono per aiutare il consumatore a scegliere. In entrambi i casi il servizio è gratuito e senza impegno e si può procedere anche all'attivazione delle offerte direttamente online.


Risparmio a tutto gas: non serve spegnere i riscaldamenti per risparmiare
Fare attenzione ai consumi è sicuramente una buona abitudine. Sia per il bilancio familiare, sia per quello ambientale. Chi può permettersi di affrontare spese per rendere più efficiente la propria abitazione, può trarne sicuramente vantaggi in bolletta, ma per risparmiare senza rinunciare ai comfort domestici, torna ancora una volta in soccorso delle famiglie il web e i comparatori online.
Quanto detto per l'energia elettrica, vale anche per il gas: fuori dal mercato tutelato, le offerte dei piccoli e grandi fornitori permettono di cogliere l'occasione giusta per sfruttare le tariffe bloccate o i bonus in bolletta.


Internet e telefono: quando la bolletta aumenta è tempo di cambiare
La diffusione della fibra ottica sul territorio stimola a cambiare offerta. Avere migliori prestazioni di navigazione permette di fruire meglio dei diversi servizi online ai quali siamo oramai abituati: streaming di musica, film e serie Tv, ma anche home banking. Nel tempo, però, a causa del termine dei periodi promozionali delle offerte sottoscritte o per effetto delle rimodulazioni unilaterali dei provider, la bolletta può gonfiarsi. Alle volte, per inerzia, si continua a pagare un canone fuori mercato. Basta confrontare una delle ultime bollette con le offerte presentate da un comparatore, come il sopra citato Compara Semplice o come Tuttofferte.eu, ad esempio, per capire se è il momento di cambiare provider.


RC Auto online: si risparmia fino al 50%
In media, una famiglia deve sopportare il peso di due polizze RC auto. Un costo annuale rilevante, soprattutto se si tratta di assicurazioni vecchio stile. Internet permette di abbattere i costi del premio fino al 50%. Un risparmio che non si deve tradurre per forza in minore uscita dai bilanci familiari, ma può anche tradursi in maggiore tutela, reinvestendo quella somma risparmiata in garanzie accessorie (infortunio conducente, soccorso stradale, assistenza legale…).
Gli strumenti giusti per risparmiare sulle assicurazioni dei veicoli della famiglia sono, ancora una volta, i preventivatori online. Per quanto riguarda il settore assicurativo, è importante capire a chi ci si sta rivolgendo per sottoscrivere la propria polizza online. L'Ivass offre un utile vademecum per verificare che la realtà online sia effettivamente un intermediario autorizzato.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO